GPIF: cos'è e come funziona il più grande fondo pensione del mondo - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

GPIF: cos’è e come funziona il più grande fondo pensione del mondo

GPIF: cos'è e come funziona il più grande fondo pensione del mondo

I mercati finanziari sono molto influenzati dalla presenza di grandi investitori istituzionali come il GPIF. Grazie a questi, la liquidità è assicurata perché, in funzione dei mandati istituzionali a cui devono attenersi, tali investitori acquistano e vendono grandi quantità di strumenti finanziari. In questa guida esamineremo il GPIF, mettendo in luce la struttura, la sua importanza e quali sono gli investimenti che normalmente effettua.

 

GPIF: caratteristiche e funzionamento

Il Government Pension Investment Fund, abbreviato in GPIF, è il fondo pensione statale giapponese e oggi rappresenta il più grande veicolo di risparmio previdenziale del mondo. L’obiettivo generale è quello di contribuire alla stabilità del regime pensionistico nazionale garantendo rendimenti degli investimenti con un rischio minimo e un orizzonte temporale di lungo periodo.

Per lo scopo, il fondo attua una strategia d’investimento mirata alla diversificazione per asset, regione e tempo. Ciò permette di ottenere la liquidità necessaria per poter erogare le prestazioni pensionistiche. Il fondo agisce in maniera attiva e passiva nella gestione di portafoglio, prendendo sempre a riferimento benchmark per confrontare le performance di ciascun asset in un’ottica di ricerca costante di opportunità di investimento.

 

GPIF: organizzazione

Il GPIF ha una struttura che segue rigidamente alcune linee direttive. Il Ministero del Lavoro, della Salute e del Welfare del Giappone stabilisce quelli che sono gli obiettivi che dovrà seguire nel medio-termine il fondo pensione e valuta i risultati dell’operato suggerendo anche miglioramenti ed effettuando richieste. Il GPIF è costituito da un Board of Governors, composto da un presidente e da esperti in economia, finanza, investimenti e business management. Il Board riferisce a un Comitato di Revisione che ne controlla l’operato.

 

GPIF: dove investe

Alla fine dell’anno 2022, il GPIF ha accumulato asset per 200.132,8 miliardi di yen, pari a 1.526,45 miliardi di dollari USA ai cambi del 31 dicembre 2022. Il rendimento del fondo lo scorso anno è risultato dell’1,5% a 2.953,6 miliardi di yen, in un anno in cui la stragrande maggioranza delle Borse mondiali ha chiuso il bilancio con perdite pesanti. Gli investimenti del GPIF sono stati ripartiti come segue:

 

  • 26,79% obbligazioni domestiche, con una perdita dell’1,74% a 851,7 miliardi di yen;
  • 24,39% obbligazioni estere, con un passivo dello 0,12% a 56,2 miliardi di yen;
  • 24,49% azioni nazionali, con un guadagno del 5,54% a 2.728,8 miliardi di yen;
  • 24,32% azioni estere, con un profitto dell’1,84% a 1.132,7 miliardi di yen.

Andamento storico

In oltre 20 anni, il fondo pensionistico del Giappone ha registrato una crescita costante sia in termini di capitale accumulato che di ritorno dall’investimento. Basti pensare che nel 2001 l’asset size risultava equivalente a 38.601,4 miliardi di yen e alla fine dello scorso anno è ammontata come detto sopra a 200.132,8 miliardi di yen. Quanto al rendimento, vi è stato un cumulative return dal 2001 di 108.382,4 miliardi di yen.

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *