Investimenti: ecco un robot cinese sull'IA su cui puntare - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investimenti: ecco un robot cinese sull’IA su cui puntare

Investimenti: ecco un robot cinese sull'IA su cui puntare

Dove indirizzare i propri investimenti nel 2022? Le incertezze che i mercati finanziari stanno vivendo in questo periodo storico rendono ancora più impellente la ricerca da parte degli investitori di soluzioni che diano ritorni di capitale interessanti. I titoli tecnologici sono stati protagonisti per lungo tempo nei mercati azionari, soprattutto durante il periodo pandemico quando le aziende erano chiuse e le persone si trovavano costrette alle quarantene. Ora però le prospettive di rialzo dei tassi da parte delle Banche centrali stanno allontanando gli operatori di mercato dalla crescita.

Ma è tutto il contesto azionario a risultare meno appetibile rispetto a qualche mese fa, perché comunque è aumentato il costo opportunità di detenere attività rischiose rispetto a quelle a reddito fisso, con l’aumento dei rendimenti. Allo stesso tempo però occorre dire che non si vede un affollamento verso il comparto obbligazionario, perché se è vero che i possibili rialzi del costo del denaro hanno spinto in alto i rendimenti, è altrettanto vero che un’inflazione così aggressiva mantiene bassi i rendimenti reali.

 

Investimenti: in Cina un robot sull’IA fa il 31% nel 2021

Sul mercato cinese un’ottima opportunità potrebbe essere rappresentata dallo Zheshang Fengli Strengthen Bond Fund, un fondo gestito dal 33enne Jia Teng che punta i propri investimenti sulle obbligazioni convertibili scelte da un robot che analizza una dozzina di variabili basandosi sull’intelligenza artificiale. Nel 2021 il China bond ha reso il 31% e gli assets in gestione si sono incrementati di 20 volte a 725 milioni di dollari nei primi 9 mesi dell’anno. Il punto di forza del fondo è costituito dalle obbligazioni convertibili, che a Pechino sono cresciute molto negli ultimi anni. La ragione fondamentale è che, rispetto alle azioni, questi strumenti non hanno limiti di prezzo giornalieri. L’anno scorso nel Paese sono state vendute circa 113 di questi bond con un giro d’affari di 702 miliardi di yuan, segnando un aumento del 18%, a fronte di un calo del 5,2% dell’indice azionario CSI 300 e un guadagno del 12% del ChiNext.

 

Obbligazioni convertibili: rischio di sovraffollamento

Il mercato negli anni ha rischiato di surriscaldarsi al punto che le Autorità di regolamentazione sono intervenute più volte per cercare di calmierare le attività. La prima volta è stata nel 2019 dopo un boom di nuove emissioni e successivamente nel 2020 con 37 nuove direttive in un giorno. La prospettiva di rendimenti superiori a quelli dei mercati azionari sta generando il rischio di sovraffollamento, con la conseguenza che le performance tendono ad appiattirsi. Lo stesso gestore finanziario del fondo Zheshang Fengli Strengthen, Jia Teng, ha dichiarato che il mercato in questo momento è particolarmente caldo e gli investitori dovrebbero diffidare da tutte quelle transazioni che sono eccessivamente affollate.

 

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI