Investv: accordo europeo sul tetto del gas più vicino? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: accordo europeo sul tetto del gas più vicino?

Investv: apertura al tetto al prezzo del gas?

Nella seconda puntata della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, sarà ospite Giancarlo Prisco con cui andremo a commentare la situazione presente sui mercati finanziari. Ricordiamo che l’appuntamento con Investv come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto della puntata del 29 agosto

Nella prima puntata della settimana Investv ha ospitato Tony Cioli Puviani che ha illustrato un’operazione rialzista sul nostro indice principale, il FTSE Mib. Nello specifico è stata proposta un’entrata in area 21.370 punti, con uno stop posto nei pressi 21.170 punti e un target situato sui 21.570 punti. A fine giornata la strategia, non entrando nei livelli segnalati, non si è attivata

 

I temi della puntata odierna di Investv

Dopo alcune giornate caratterizzate da vendite, i mercati azionari cercano di recuperare alcune posizioni, sostenuti dalla possibilità che i Paesi dell’Unione europea raggiungano un accordo, in particolare con il coinvolgimento della Germania, che porti a uno sganciamento del prezzo dell’elettricità da quello del metano e all’adozione di un tetto al prezzo del gas. Da parte tedesca la richiesta verso i partner è di sostenere l’economia della nazione e evitarne la caduta.

Sempre nel campo della materie prime, una notizia negativa arriva dall’Iraq, sull’orlo di una guerra civile dopo che il leader sciita Moqtada al Sadr ha annunciato di voler lasciare la politica. L’Iraq è uno dei maggiori produttori di greggio. Il petrolio ha reagito con un rialzo. In questo contesto l’attenzione è anche rivolta al 5 settembre quando tornerà a riunire l’Opec+.

Con il focus che rimane sempre rivolto alle prossime mosse delle banche centrali in tema di tassi di interesse, il FTSE Mib cerca di recuperare la soglia dei 22.000 punti. Oltre questi livelli sono possibili ulteriori allunghi in direzione dei 22.250-22.300 punti e successivamente i 22.500-22.550 punti. Infine nel corso della trasmissione andremo a valutare la situazione presente sul mercato delle valute, con il biglietto verde che continua a rimanere forte nei confronti di tutte le altre valute.

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *