Investv: focus odierno su Powell alla Camera Usa - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: focus odierno su Powell alla Camera Usa

Investv: focus odierno su J.Powell alla Camera Usa

Nella terza seduta di Borsa della settimana a Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, saranno i due capitani a confrontarsi tra loro. L’appuntamento è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto di martedì 20 maggio

Nella seduta di ieri si sono sfidati Filippo Giannini per la squadra azzurra e Giancarlo Prisco per quella gialla. Nel dettaglio il primo trader ha proposto una strategia rialzista sull’S&P 500 che ha visto un ingresso in area 4.442,5 punti con stop a 4.429 punti e target a 4.459 punti. L’operazione andando in stop ha generato, con l’utilizzo di una leva del 5%, una performance negativa dell’1,52%.

Al contrario il trader della squadra gialla ha proposto una strategia ribassista sullo stesso asset che prevedeva un ingresso in area 4.465 punti con uno stop a 4.493 punti e un target a 4.414 punti. In questo caso l’operazione non entrando nei livelli segnalati non si è attivata.

 

Investv: i temi della puntata odierna

Dopo la debolezza mostrata dai mercati azionari del Vecchio continente nelle ultime giornate, la nuova seduta si è aperta ancora una volta all’insegna della cautela e con il focus odierno rivolto all’audizione di Jerome Powell dinanzi alla Camera USA. L’evento odierno potrebbe rappresentare l’occasione per cercare di capire quali potrebbero essere le prossime mosse della Federal Reserve in tema di tassi di interesse.

Nel corso della puntata come di consueto andremo a monitorare la situazione tecnica sul nostro indice principale, le cui quotazioni nella giornata di ieri sono scese a testare i primi supporti situati in area 27.500 punti. Tra i temi da seguire a Piazza Affari troviamo Eni oramai vicina all’acquisto di Neptune Energy per un valore vicino ai 5 miliardi di dollari, Stellantis che ha visto le immatricolazioni nei paesi Ue ed Efta e in Gran Bretagna scendere dello 0,5% con una quota di mercato che passa al 17% e Brembo, il cui Cda ha deliberato di proporre all’assemblea dei soci del 27 luglio il trasferimento della sede legale ad Amsterdam.

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *