Investv: Italia in attesa del rating di S&P, cosa rischia - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: Italia in attesa del rating di S&P, cosa rischia

Investv: a Piazza Affari, che attende S&P, focus su Nexi e Cucinelli

Nell’ultima puntata della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi la squadra dei capitani contro quella dei trader, si confronteranno Sante Pellegrino e Riccardo Designori. Inoltre dalla sede di Francoforte per Vontobel ci sarà Jacopo Fiaschini, che ci presenterà i nuovi memory cash collect su singoli indici. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto della puntata del 12 ottobre 2023

Nella puntata di ieri  si sono confrontati Carlo Vallotto per la squadra dei trader e Pietro Origlia per quella dei capitani. Nello specifico il primo trader ha proposto una strategia rialzista multiday sul gas naturale che prevedeva un ingresso in area 3,4 dollari, con uno stop situato a 3,35 dollari e un obiettivo posto in area 3,47 dollari. A fine seduta l’operazione non entrando nei livelli segnalati non si è attivata.

Pietro Origlia ha invece presentato una strategia intraday rialzista sul titolo Stellantis che prevedeva un’entrata in area 17,73 euro, uno stop situato a 17,49 euro e un target a 18,4 euro. Anche in questo caso l’operazione, non entrando nei livelli segnalati, non si è attivata.

 

Investv: i temi della puntata odierna

Le rinnovate tensioni geopolitiche in Israele, dove si avvicina un attacco di terra nella striscia di Gaza, impattano sui mercati azionari del Vecchio continente che hanno inaugurato l’ultima seduta della settimana in territorio negativo. In questo contesto, a innervosire il sentiment degli investitori sono anche le parole arrivate nel pomeriggio di ieri dal presidente della Fed Jerome Powell, che ha lasciato aperte le porte a nuovi rialzi dei tassi di interesse pur sottolineando la necessità di applicare estrema prudenza in un contesto di elevata incertezza.

Come di consueto nel corso della trasmissione andremo a monitorare la situazione tecnica sul FTSE Mib, con i prezzi che si sono portati sotto l’area dei 27.500 punti. Quali i prossimi supporti da monitorare? Da tenere a mente, inoltre, che dopo la chiusura di Wall Street arriverà il giudizio sul rating italiano da S&P’s. Attualmente il giudizio dell’agenzia di rating è BBB con outlook stabile.

Infine, tra i temi da seguire a Piazza Affari troviamo Brunello Cucinelli che nella presentazione del fatturato dei primi 9 mesi ha alzato la guidance sull’anno in corso, Nexi con il possibile interessamento del fondo di private equity Brookfield, Ferragamo che ha chiuso i 9 mesi con ricavi in calo dell’8,3% e infine Eni, promossa dagli analisti di J.P. Morgan che hanno alzato il target price a 19,5 euro.

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *