John Aiello, chi è e che cosa fa il presidente del Cesena - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

John Aiello, chi è e che cosa fa il presidente del Cesena

Un primo piano di John Aiello

La stagione 2023-2024 del Cesena di John Aiello si è chiusa con un trionfo assoluto: grazie alla vittoria casalinga del 30 marzo per 1-0 contro il Pescara, la squadra massima espressione del calcio romagnolo – è l’unica provincia del territorio ad avere giocato 13 campionati in A – è tornata in Serie B con quattro giornate d’anticipo. È il coronamento di un percorso cominciato dalla D sulle ceneri del fallimento del 2018 causato da un debito stimato tra i 50 e gli 80 milioni di euro.

 

Chi è John Aiello

Classe 1975, figlio di genitori italiani (il padre falegname di Ventotene e la madre segretaria originaria di Ischia, trasferiti a Genova prima di emigrare per gli States) e terzo di tre fratelli, Aiello è il volto del nuovo Cesena che parla americano. Studi alla New York University e laurea in Giurisprudenza alla Georgetown University di Washington, il presidente del Cavalluccio comincia la carriera come avvocato commerciale allo studio Weil, Gotshal & Manges LLP, dove lavora suo fratello maggiore Michael.

Dopo tre anni nello studio, Aiello entra in Goldman Sachs, una delle più grandi banche d’affari del mondo. È proprio nella investment bank di Lower Manhattan che comincia a lavorare nel private equity fino ad occupare la carica di managing director. Il passaggio successivo è l’approdo alla finanziaria Lindsay Goldberg, realtà del private equity specializzata negli investimenti in molteplici settori industriali. Aiello lancia dal nulla un quarto fondo del gruppo che nel giro di otto anni genera un volume d’affari di 4 miliardi di dollari.

Animato dalla voglia di creare qualcosa di personale, l’avvocato e manager newyorkese fonda con il socio Robert Lewis la JRL Investment Partners LLC, società di private equity con sede a Manhattan che dal 2022 detiene il 100% dell’intero pacchetto azionario del Cesena. Appassionato di calcio italiano, con una predilezione per Milan e Napoli, Aiello è sposato con l’italo-americana Allyson: i due sono genitori di tre figli – Michael, John ed Ella – tutti con il doppio passaporto.

 

Il suo patrimonio

Non ci sono informazioni in merito al patrimonio personale di John Aiello, ma se in media un managing director di Goldman Sachs guadagna tra i 300mila e i 500mila dollari all’anno, con l’eccezione estrema del CEO David Solomon che nel 2023 ha ottenuto una busta paga da 31 milioni nonostante un utile netto sceso del 24%, gli introiti di un top manager come Aiello superano ampiamente i sei zeri.

JRL Investment Partners LLC ha investito nel Cesena perché vede nel calcio italiano un mercato con un enorme potenziale di crescita. “Se si guarda al valore dei club italiani rispetto a quello degli altri campionati europei – spiega Aiello in un’intervista a Forbes –, in questo momento direi che l’Italia è sottovalutata rispetto agli altri tornei, soprattutto considerando il potenziale, la storia e la base di tifosi. Credo che gli investitori americani considerino questo asset come sottovalutato”.

 

Da quanto tempo gravita nel calcio

In seguito al fallimento della società storica fondata nel 1940, il Cesena FC rinasce ufficialmente il 2 agosto 2018, quando la Holding CFC – composta da 28 soci italiani con altrettante imprese – riesce ad iscriversi al campionato di Serie D. Lewis e Aiello arrivano il 20 dicembre 2021, acquisendo il 60% delle azioni dei bianconeri con l’appoggio di un gruppo di imprenditori statunitensi.

Lo studio Chiomenti guidato da Salvo Arena ed Elisa Gianni fa da advisor legale di JRL Investment Partners per l’operazione. Il nuovo assetto societario vede Robert Lewis nel ruolo di CEO e di co-presidente con John Aiello. “Abbiamo scelto il Cesena – dichiara Aiello – perché è una società sana, con eccellenti strutture di proprietà, un ottimo settore giovanile, una sezione femminile di prospettiva, una grande tradizione e, soprattutto, splendidi tifosi”. La coppia è anche nel consiglio di amministrazione con Gianluca Padovani, Lorenzo Lelli e Massimo Agostini, in continuità con il precedente Cda.

 

Quanto ha investito nel Cesena

Da Rocco Commisso a Gerry Cardinale, Lewis e Aiello sono soltanto gli ultimi manager e imprenditori d’oltreoceano ad investire nel calcio italiano. Nel loro caso, l’operazione di acquisizione che nel dicembre 2021 porta il 60% delle azioni a JRL Investment Partners LLC è da 1,8 milioni di euro. Il passaggio dell’intero pacchetto alla società statunitense si formalizza il 29 novembre 2022: oltre alla prima squadra, JRL controlla le 21 squadre giovanili e il Cesena femminile, sia la prima squadra che milita in Serie B che le sette giovanili dalle 15-19enni alle Under 11.

Oggi Aiello è presidente e consigliere con Agostini e l’imprenditore italo-americano Anthony Scotto, mentre Lewis non è più amministratore delegato. Lo sforzo finanziario della proprietà americana è importante. Dal loro arrivo, i conti del Cesena sono in regola: la società chiude il bilancio al 30 giugno 2022 con una perdita di quasi 2 milioni di euro, destinata ad arrivare a 6 milioni al termine della stagione 2023-2024. Il bilancio al 30 giugno 2023, infatti, rileva una perdita d’esercizio di 6,3 milioni.

Il rosso è ripianato con l’utilizzo della riserva per l’apposita copertura presente a bilancio. JRL si è impegnata a versare 1 milione di euro a bimestre per coprire le perdite d’esercizio, garantire la continuità aziendale e i flussi finanziari necessari per rispettare le scadenze di pagamento previste dal budget e far decollare il club. Grazie ai diritti televisivi e alla valorizzazione della rosa di giocatori, l’approdo in B segnerà un salto di qualità, con l’obiettivo di aumentare ancora il coinvolgimento dei tifosi ed esportare il marchio fuori dai confini italiani. In cantiere, inoltre, c’è la costruzione di un nuovo centro sportivo in via Settecrociari: un impianto all’avanguardia che lavorerà in tandem con l’attuale centro di Villa Silvia.

Nella stagione 2023-2024 il Cesena ha speso 10,7 milioni di euro tra valore della produzione e costi del personale. L’acquisto più costoso della gestione americana è quello di Augustus Kargbo, attaccante della Sierra Leone preso a titolo definitivo dal Crotone per 600mila euro. Ma il vero affare è legato alla valorizzazione del talento di Cristian Shpendi: l’attaccante italo-albanese, prelevato nel 2019 col fratello Stiven dal vivaio della San Marino Academy, è stato comprato per 5mila euro e oggi, grazie ai suoi gol e assist, vale più di 2 milioni.

 

I risultati sportivi nel corso della sua presidenza

Dal dicembre 2021 ad oggi, il Cesena targato John Aiello passa tre stagioni in Serie C con l’aspirazione di salire in B nel medio termine e tornare nell’élite della Serie A, dove ha giocato per l’ultima volta nell’ormai lontano 2015. I bianconeri sfiorano la promozione sia nella stagione 2021-2022 (terzo posto in regular season e sconfitta rocambolesca al primo turno dei play-off contro il Monopoli) che in quella 2022-2023, quando da secondi classificati nella stagione regolare perdono in semifinale ai play-off ai rigori contro il Lecco.

Salutato l’allenatore William Viali, la società si affida al direttore sportivo Fabio Artico e al mister Mimmo Toscano, uno specialista nei salti di categoria. È così che il Cesena chiude la stagione 2023-2024 al primo posto del girone B della C e ottiene l’agognata promozione in Serie B, il miglior risultato della gestione Aiello. Sul campo dell’Orogel Stadium (l’ex Manuzzi, di proprietà del Comune, è uno dei pochi impianti all’inglese in Italia) il patron del Cavalluccio non ha badato alle formalità: baci e abbracci a calciatori, staff e tifosi, in pieno stile Dai burdel.

AUTORE

Picture of Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *