PIL USA: per Goldman Sachs aumenterà dell'1% con i farmaci anti-obesità - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

PIL USA: per Goldman Sachs aumenterà dell’1% con i farmaci anti-obesità

PIL USA: per Goldman Sachs aumenterà dell'1% con i farmaci anti-obesità

I farmaci rivoluzionari contro l’obesità potrebbero far crescere il PIL USA dell’1% nei prossimi anni, secondo Goldman Sachs. Prodotti come Ozempic di Novo Nordisk e Mounjaro di Eli Lilly sarebbero in grado di migliorare le condizioni di salute degli individui e quindi di aumentare l’efficienza sul posto di lavoro, sottolinea la banca.

Questo implica che la domanda potrebbe raggiungere tra i 10 e i 70 milioni di consumatori aggiuntivi entro il 2028, secondo le stime di Goldman. “Se l’uso di GLP-1 (la classe peptide-1 simil-glucagone a cui appartengono questi farmaci) alla fine aumenta di questa quantità e si traduce in tassi di obesità più bassi, vediamo spazio per ricadute significative sull’economia in generale”, hanno scritto gli economisti.

Non finisce qui, perché c’è anche il supporto dell’intelligenza artificiale abbinata ai GLP-1 per la scoperta di nuova farmaci. Questo significherebbe un’aggiunta al PIL USA dell’1,3% nei prossimi anni, che in termini monetari corrisponderebbe a circa 360 miliardi di dollari all’anno. “È probabile che gli effetti siano maggiori negli Stati Uniti rispetto ad altri Paesi”, ha affermato Goldman.

 

PIL USA: il rapporto di Goldman Sachs supportato dalla scienza

Le stime di Goldman Sachs sull’impatto che i farmaci anti-obesità potrebbero avere sul PIL USA trova supporto in alcuni studi scientifici importanti da parte degli analisti, che pronosticano un valore del mercato di questi prodotti di circa 100 miliardi di dollari entro la fine del decennio. L’Organizzazione Mondiale della Sanità invece prevede che per quel periodo, oltre 1 miliardo di adulti dovrà combattere con problemi legati all’obesità.

Il beneficio di Ozempic e Mounjaro non si limita solamente al discorso legato alla perdita di peso, ma anche agli effetti generali positivi che presentano sullo stato di salute del paziente. Alcuni studi clinici hanno rilevato che sono in grado di ridurre del 18% la probabilità di infarto e ictus. Nel frattempo, la ricerca sta cercando di vedere se sussistano le condizioni affinché i farmaci riducano alcune patologie come la demenza e la dipendenza da alcol.

 

 

Novo Nordisk e Eli Lilly festeggiano

Tutto ciò è grasso che cola per società come Novo Nordisk ed Eli Lilly, impegnate in prima linea in queste tipologie di farmaci, il cui successo ha generato grandi guadagni facendo impennare le azioni in Borsa.

Per la società danese, nel 2023, l’area di business relativa alla cura del diabete e dell’obesità ha rappresentato la parte più corposa di tutta l’attività, con una partecipazione al fatturato per circa il 93%. L’azienda produce i prodotti GLP-1 e insulinici (long-acting insulin, premix insulin, fast-acting insulin, human insulin) per la cura del diabete, e i farmaci rivoluzionari per l’obesità come Wegovy e Saxenda. Quest’anno alla Borsa di Copenaghen, Novo Nordisk ha guadagnato il 22%, consolidando il primato conquistato lo scorso anno di società europea più capitalizzata.

Per quanto riguarda Eli Lilly, il Mounjaro è indicato per il trattamento del diabete di tipo 2. Sempre più spesso utilizzato “off-label” – quando un farmaco è somministrato per impieghi diversi da quello per il quale è stato autorizzato – per la perdita di peso, il prodotto viene reso disponibile negli Stati Uniti con il marchio Zepbound. A Wall Street, le azioni del colosso farmaceutico americano hanno realizzato una performance del 32% da inizio 2024, collocando Eli Lilly tra le top ten mondiali per valore di mercato.

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *