Rame: scoperto in Zambia il più grande giacimento in 100 anni - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Rame: scoperto in Zambia il più grande giacimento in 100 anni

L'immagine mostra dei fasci di rame piegati in cerchio e legati insieme

KoBold Metals ha realizzato una scoperta che potrebbe rivoluzionare il mercato del rame. La startup mineraria sostenuta da Bill Gates e Jeff Bezos ha individuato il più vasto giacimento degli ultimi 100 anni nello Zambia . Con questo ritrovamento, il sito di Mingomba nella provincia settentrionale di Copperbelt, si candida per entrare nel podio delle miniere di rame di tutto il mondo. “Abbiamo trascorso un anno con la più grande flotta di impianti di perforazione nell’Africa meridionale. Ora sappiamo che Mingomba sarà una delle grandi miniere di rame di altissima qualità quando verrà messa in produzione” ha affermato Josh Goldman, fondatore e presidente di KoBold Metals.

L’azienda prevede che Mingomba sfiderà il progetto rivale Kamoa-Kaluka del miliardario statunitense Robert Friedland nella Repubblica Democratica del Congo. “Mingomba è molto simile a Kaluka in scala e grado” ha detto Goldman. In ogni caso sul progetto deve ancora essere uno studio di pre-fattibilità, che fornisca le prime stime dei costi e delle modalità con cui il metallo potrà essere estratto. L’obiettivo della società è quello di iniziare a produrre rame entro l’inizio del prossimo decennio.

 

KoBold Metals: cos’è e cosa fa

KoBold Metals è una società mineraria con sede in California che investe più di 60 milioni di dollari l’anno in oltre 60 progetti legati alla scoperta di nuovi giacimenti di litio, cobalto, rame e nichel per realizzare un futuro a energia pulita. L’azienda usa l’intelligenza artificiale per accelerare l’individuazione dei giacimenti geologici storici.

Oggi KoBold ha un valore di 1,15 miliardi di dollari e conta tra i suoi investitori il veicolo di investimento fondato da Bill Gates per combattere il cambiamento climatico, Breakthrough Energy Ventures, oltre a colossi minerari e petroliferi come BHP ed Equinor. Goldman ha affermato che, come molte aziende del settore, sta cercando di raccogliere capitali in un contesto di tassi di interesse aumentati, ma la società sta valutando un’eventuale quotazione in Borsa entro 3-4 anni.

 

Rame: cosa significa la scoperta nello Zambia

Se il progetto dovesse avere successo, per il presidente dello Zambia Hakainde Hichilema sarebbe una grande soddisfazione, in quanto renderebbe più concreta la sua ambizione di triplicare la produzione di rame del Paese a 3 milioni di tonnellate entro il 2032 e, con questo, coprire in gran parte il debito pubblico nazionale.

Un significato importante lo avrebbe anche per gli Stati Uniti, che potrebbero rafforzare la competizione con la Cina nel controllo di minerali estremamente importanti per l’energia rinnovabile, i veicoli elettrici e la difesa. Il rame è un elemento essenziale in tali settori e la domanda nei prossimi anni si prevede salirà in maniera cospicua mentre i sistemi di trasporto verranno elettrificati e il mondo si orienterà sempre di più verso le energie rinnovabili.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *