Revolut lancia le eSIM, ecco come funzionano - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Revolut lancia le eSIM, ecco come funzionano

La fintech Revolut lancia le eSIM, ecco come funzionano

La fintech britannica Revolut irrompe nel settore della telefonia mobile con il lancio delle eSIM a partire da questa settimana. Le eSIM sono schede telefoniche virtuali che possono essere archiviate in un dispositivo. L’iniziativa è resa possibile da una collaborazione tra la società di pagamenti digitali e l’operatore di rete mobile britannico 1Global. Grazie a questa offerta, Revolut risulta la prima fintech ad attuare un’operazione del genere in Gran Bretagna e tra le prime a livello mondiale. Prima dell’azienda britannica, c’è stata la start-up indiana specializzata nelle carte di credito Zolve che ha offerto piani telefonici collegati a eSIM lo scorso agosto. “La nostra ambizione è quella di essere la super app finanziaria omnicomprensiva, con servizi che spaziano dai conti bancari, all’assicurazione, al cambio valuta, alle prenotazioni di viaggi e ai passe per le lounge aeroportuali”, ha dichiarato Tara Massoudi, direttore generale dei prodotti premium di Revolut.

 

Ecco come funziona il piano telefonico

Revolut ha pensato a un’offerta sia per i clienti che hanno già un abbonamento, sia per coloro che ne sono sprovvisti. Nei confronti degli utenti con il pacchetto premium Ultra da 55 sterline al mese, sono previsti 3 GB da utilizzare a livello globale con un aggiornamento ogni mese. In sostanza, è possibile ricaricare i dati del proprio telefono in ogni momento e in ogni luogo, accedendo gratuitamente alle funzionalità dell’App Revolut. Se si è all’estero, non si sosterranno le tariffe di roaming impreviste. Un aspetto, questo, molto importante perché da quando il Regno Unito è uscito fuori dall’Unione Europea, diversi operatori di telefonia mobile hanno reintrodotto le spese di roaming per i cittadini britannici. Tra l’altro, la maggior parte di tali operatori non include i dati gratuiti nei Paesi non UE come parte dei piani standard. Per quanto riguarda gli utenti Revolut che non hanno un abbonamento Ultra, essi possono ottenere un piano eSIM standard con 100 MB di dati gratuiti se fanno la richiesta entro il 1° maggio.

 

Revolut: cosa significa la nuova offerta per la fintech

L’obiettivo di Revolut è quello di cristallizzare i propri clienti che usano i servizi della fintech. L’azienda, che nel 2022 ha avuto una valutazione di 33 miliardi di dollari, sta cercando di diversificare le proprie entrate ed è per questo che necessita di una base di clienti che possono usufruire di tutta una serie di servizi sulla base delle loro esigenze finanziarie.

Secondo Hermann Frank, amministratore delegato di Gigs, startup tecnologica che fornisce supporto alle aziende riguardo i piani telefonici e i dati eSIM, la mossa di Revolut “rappresenta una strada facile per sbloccare un nuovo flusso di entrate redditizio e potrebbe svolgere un ruolo vitale nella redditività a lungo termine dell’azienda”. Inoltre, “arricchendo la loro offerta con piani telefonici brandizzati, le neo-banche come Revolut possono fondere due servizi essenziali in un’unica App, facilitando l’esperienza dell’utente”, ha aggiunto.

Tutto ciò arriva in un contesto in cui la spesa per la connettività di viaggio ha raggiunto livelli elevati e si prevede che supererà i 30 miliardi di dollari entro il 2028, secondo i dati della società di consulenza Kaleido Intelligence. “Prevediamo che molte altre banche lanceranno piani telefonici e offerte di viaggio nei prossimi 18 mesi”, ha aggiunto Frank.

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *