Robeco rilancia sulla sostenibilità con due nuovi fondi azionari - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Robeco rilancia sulla sostenibilità con due nuovi fondi azionari

Una sfera di vetro riflette il panorama di un lago retrostante

Robeco muove le sue pedine nel campo della sostenibilità, dove è uno degli asset manager con la maggiore specializzazione, lanciando due nuove strategie azionarie che investono nel tema della transizione energetica. Inoltre, la società di gestione del risparmio olandese ha riposizionato due sue preesistenti strategie obbligazionarie.

 

Robeco in cerca di sostenibilità nei mercati emergenti

Le due nuove strategie proposte da Robeco vanno a cercare opportunità azionarie legate alla transizione energetica in Asia e nei mercati emergenti. La strategia Emerging Markets Climate Transition Equities mira a identificare e sostenere le società nei mercati emergenti che sono impegnate nella riduzione delle emissioni di carbonio e che mostrano un forte potenziale di crescita sostenibile, in linea con gli Accordi di Parigi. La strategia Transition Asian Equities allarga il tema della transizione anche ad altri obiettivi ambientali e sociali, non limitandosi agli aspetti climatici.

Questi due nuovi approcci vogliono consentire agli investitori di beneficiare del potenziale di crescita associato alla transizione verso un’economia più sostenibile, sia dal punto di vista finanziario che ambientale. Entrambe le strategie sono classificate come Articolo 8 della normativa Sfdr, hanno una classificazione di rischio di 4 su 7 riportata nel Kid, il documento contenente le informazioni chiave.

Il fondo Emerging Markets prevede il pagamento di un costo di ingresso massimo dello 0,5%, più commissioni e altri costi operativi annui dello 0,97% e costi di transazione stimati, in quanto variabili, dello 0,10%. Il fondo Asian Equities prevede il pagamento di un costo di ingresso massimo dello 0,5%, più commissioni e altri costi operativi annui dello 0,97% e costi di transazione stimati, in quanto variabili, dello 0,11%. Non sono previste commissioni di performance.

 

Le due strategie obbligazionarie riposizionate

Oltre al lancio delle due nuove strategie obbligazionarie, Robeco ha proceduto anche al riposizionamento di due fondi obbligazionari: il Transition Emerging Credits (ex Sustainable Emerging Credits) e il Transition Asian Bonds (ex Sustainable Asian Bonds).

I quattro fondi offrono una scelta di asset class all’investitore che prediliga investimenti più o meno rischiosi ma che voglia sfruttare i cambiamenti in corso nei mercati emergenti riguardo la transizione energetica. Secondo le cifre riportate da Robeco e che questa testata non ha avuto modo di verificare, saranno necessari 125.000 miliardi di dollari per portare le economie emergenti globali ad azzerare le emissioni nette entro il 2050.

“Poiché i maggiori cambiamenti stanno avvenendo in Asia e nei mercati emergenti, Robeco sta concentrando le proprie strategie su questi mercati. L’investimento nella transizione si focalizza anche su società che potrebbero essere all’inizio del loro percorso verso la sostenibilità. Oggi non sono molto green ma che lo diventeranno nel corso del tempo” si legge nel commento di Robeco.

 

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *