Banche centrali: politiche e novità - Borsa&Finanza

Banche centrali

In questa sezione di Borsa&Finanza trovi tutte le novità e gli aggiornamenti sulle decisioni prese delle principali Banche Centrali.

Le Banche centrali sono istituzioni pubbliche che hanno il compito di controllare e gestire la quantità di moneta in circolazione e controllare il sistema creditizio. Lo scopo ultimo è garantire la stabilità monetaria e finanziaria e così favorire lo sviluppo economico di uno o più Paesi a cui fanno riferimento. I membri dell’Eurozona, ad esempio, fanno riferimento sia alla BCE (la Banca Centrale Europea) sia alla Banca Centrale del proprio Paese, come ad esempio la Banca d’Italia o la Deutsche Bundesbank tedesca. All’estero, compiti analoghi sono svolti ad esempio dalla Federal Reserve degli Stati Uniti o dalla Banca Popolare Cinese per la Cina.

È importante sottolineare che le Banche centrali godono del principio d’indipendenza, che comporta la separazione di poteri fra governi e autorità monetarie, sebbene entrambe perseguano obiettivi simili. Prerogativa unica delle Banche centrali è quella di determinare i tassi di interesse. Infine, possiamo citare la Banca Mondiale, che ha come obiettivo la lotta contro la povertà e la fornitura di aiuti e finanziamenti agli Stati in difficoltà.

Fed: ecco cosa aspettarsi dai verbali di questa sera
Macro e Tassi

Fed: ecco cosa aspettarsi dai verbali di questa sera

L’attenzione del mercato questa sera per i verbali della Fed sarà altissima, alla luce di quello che è accaduto dopo il rilascio dei dati dell’inflazione di ottobre. Il segnale di

Una strada a due corsie che si perde nella nebbia
Analisi dei gestori

Attenti agli utili, potrebbero crollare del 30% nel 2023

La pazienza è una virtù. Lo è ancora di più sui mercati azionari. Eppure in questi giorni le Borse sembrano essersene dimenticate. Gli investitori non vedono l’ora che le Banche

Placche di oro da 50g
Asset Class

Oro: acquisti netti ai minimi del 2004, ecco perché

Quest’anno nel mercato delle materie prime si è registrata la quantità di acquisti netti di oro più bassa dal 2004. Secondo i dati pubblicati dal World Gold Council, gli acquisti

BoE: per l'ex Governatore Mark Carney l'aumento dei tassi è colpa della Brexit
Macro e Tassi

BoE: per Mark Carney aumento tassi è colpa della Brexit

La BoE ha alzato i tassi d’interesse di 0,75 punti percentuali nell’ultima riunione ufficiale, attuando il più grande aumento del costo del denaro dal 1989. In questo modo, l’istituto guidato

Fed: per gli economisti il tasso terminale sarà del 5%
Macro e Tassi

Fed: per gli economisti il tasso terminale sarà del 5%

Mercoledì 2 novembre la Fed si riunisce per le decisioni di politica monetaria e sembra ormai scontato che i tassi d’interesse saranno alzati di 0,75 punti percentuali per la quarta