Gas naturale: l’Africa è un’opportunità per sostituire la Russia?

Gas naturale: l’Africa è un’opportunità per sostituire la Russia?

L’Africa potrebbe essere una buona opportunità per colmare almeno in parte il vuoto che lascerebbe la riduzione di forniture del gas naturale russo all’Occidente, impegnato a ridimensionare gradualmente la dipendenza da Mosca. Stati Uniti, Unione Europea e Gran Bretagna stanno valutando la ricerca di progetti di gas naturale liquefatto proveniente da Paesi come Angola, Congo, Nigeria e Mozambico. L’operazione non è semplice e probabilmente non riuscirebbe a sostituire completamente le importazioni russe, per quanto potrebbe…

Leggi tutto

Azioni russe: ecco chi sono i colossi diventati penny stock

Azioni russe: ecco chi sono i colossi diventati penny stock

Le azioni russe stanno subendo una vera ecatombe nelle Borse di tutto il mondo, a causa delle sanzioni imposte dall’Occidente alla Russia. Alcune società che fino a poco tempo fa avevano una capitalizzazione di oltre 100 miliardi di dollari, adesso si sono ritrovate a quotare come le penny stock, ossia azioni che hanno un valore inferiore a 5 dollari. La Borsa di Mosca è chiusa ormai da parecchi giorni, mentre altrove i principali indici mondiali…

Leggi tutto

Cambiamento climatico: fondo pensione UK vende 5 società energetiche

Cambiamento climatico: fondo pensione UK vende 5 società energetiche

Cambiamento climatico sempre più importante come tema di investimento. Si profilano tempi duri per le società energetiche che inquinano in Gran Bretagna. Il fondo pensione aziendale Nest, sostenuto dal Governo inglese e con 20 miliardi di sterline in assets in gestione, ha deciso di vendere le partecipazioni in 5 compagnie operative nel ramo dell’energia. Tra queste spicca ExxonMobil, seguita da Imperial Oil, Korea Electric Power Corp, Marathon Oil e Power Assets. La motivazione starebbe nella…

Leggi tutto

Petrolio: per Goldman Sachs prezzi a 90 dollari entro il 2021

Petrolio: per Goldman Sachs prezzi a 90 dollari entro il 2021

La crisi energetica che sta colpendo la popolazione mondiale continua ad alimentare il rally del petrolio, che questa settimana è arrivato a 85,41 dollari al barile per quanto riguarda il WTI e a 86,70 dollari con riferimento al Brent. Questa potrebbe essere la settima settimana consecutiva di rialzi, a  consolidamento di un trend che dall’inizio dell’anno vede l’oro nero realizzare performance eccellenti: +63% il greggio del Texas e +72% quello del Mare del Nord. In…

Leggi tutto

WALL STREET: AVVIO CHOC. FMI: PRONTI MILLE MILIARDI

WALL STREET: AVVIO CHOC. FMI: PRONTI MILLE MILIARDI

Gli effetti della Fed restano gli stessi anche per Wall Street. Che parte male: il Dow Jones apre in calo di quasi dieci punti. Scambi subito congelati per 15 minuti   il Dow Jones apre in calo di quasi dieci punti percentuali, l’S&P 500 di oltre il 7%. Così Wall Street è costretta al congelamento degli scambi quasi immediato per un quarto d’ora. Le preoccupazioni per il coronavirus crescono ormai in modo esponenziale anche negli…

Leggi tutto