Terre rare: scoperto giacimento in Sardegna, l'ETF per investire - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Terre rare: scoperto giacimento in Sardegna, l’ETF per investire

Sardegna, scoperto un giacimento di Terre Rare

Nelle vicinanze di un piccolo centro abitato della provincia di Sassari l’Università di Ferrara ha scoperto un potenziale giacimento di materie prime critiche, tra le quali Terre rare, che potrebbe rivelarsi ad analisi più approfondite uno dei più importanti d’Europa. Il ritrovamento è avvenuto nell’ambito dei progetti Regs (Recycling of granite scaps), finanziato con fondi europei Life, e “Waste treatment: reperimento di Critical Raw Materials dalle discariche di sfridi di rocce ornamentali granito idi”, sostenuto dal programma di finanziamento nazionale Pon React-Eu e svolto nell’ambito del Dottorato in Architettura e Pianificazione Urbana dell’Università di Ferrara.

Elena Marocchino, ricercatrice del Dipartimento di Scienze dell’Ambiente e della Prevenzione di Unife e co-responsabile del progetto, ha presentato i primi risultati a Ferrare nel corso del RemTech Expo dedicato alle tecnologie ambientali: “Dalle prime analisi del nostro progetto è emerso che le discariche del distretto lapideo di Buddusò e della Gallura potrebbero consentire all’Italia e all’Europa di superare le difficoltà di attuazione del Green Deal Europeo causate dalle limitazioni di reperimento dei metalli critici necessari per la transizione ecologica e digitale”.

Le rocce granitiche presenti nell’area di Buddusò sono composte per ò’80%-85% di quarzo e feldspati, materie utilizzate per il comparto ceramico e del vetro, ma contengono anche elevate percentuali (fino al 15%) di allanite, un minerale magmatico raro che si caratterizza per essere ricco di terre rare (Lantanio, Cerio, Praseodimio, Samario e Neodimio) e interessanti quantità di Ferro, Tantalio e Niobio. Si distinguono da altri graniti per concentrazioni utili di Germanio e Gallio, elementi importanti per la produzione di componenti green come ad esempio pannelli solari.

 

Vaneck Rare Earth and Metals, quotazioni in fase di rimbalzo 

Quotato sul segmento ETFplus di Borsa Italiana, l’Etf Vaneck Rare Earth and Metals sembra essere impostato al rialzo nel breve termine.Dopo la discesa che ha caratterizzato i corsi a partire dalla metà di settembre, il minimo realizzato lo scorso 3 ottobre in area 16 euro ha innescato una pronta reazione del mercato, che ora si sta concretizzando in un solido rimbalzo avente come primo obiettivo il raggiungimento del livello 18, dove transita l’indicatore Supertrend. Quest’ultimo livello, in realtà, è anche una forte resistenza, per cui è facile prevedere che si tratterà di una lenta, stentata e faticosa salita. Ma non c’è fretta, l’investimento è di medio termine e il massimo toccato a metà agosto a quota 19.500 non è irraggiungibile.

L’impostazione algoritmica, comunque, vede i prezzi stazionare ancora al di sotto sia dell’indicatore Parabolic Sar che della media mobile a 25. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 45. Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 17,392 con target nell’intorno dei 18 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 16,750 con obiettivo molto vicino al livello 16.


L’andamento di breve termine dell’Etf VANECK RARE EARTH AND METALS

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *