UniCredit: accordi con Alpha Bank in Romania e Grecia, ecco i dettagli - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

UniCredit: accordi con Alpha Bank in Romania e Grecia, ecco i dettagli

UniCredit: accordi con Alpha Bank in Romania e Grecia, ecco i dettagli

UniCredit e Alpha Bank hanno annunciato una serie di accordi in Romania e Grecia. Secondo quanto riferito dalle due società, le controllate rumene effettueranno un’operazione di fusione in Romania che darà vita alla terza più grande banca del paese. In Grecia, invece, ci sarà una partnership tra i due istituti finanziari con lo scopo di distribuire prodotti di asset management e unit-linked della seconda banca italiana ai 3,5 milioni di clienti di Alpha Bank. Inoltre verrà creata una joint venture nel settore dei prodotti pensionistici e di investimento assicurativo. Il Gruppo Alpha Bank è presente in Grecia dal 1879 ed è divenuto leader grazie a un’offerta realizzata attraverso 270 filiali. La banca opera anche in Romania, Cipro, Lussemburgo e Regno Unito, impiegando circa 8 mila dipendenti e proponendo una gamma di prodotti finanziari molto vasta, tra cui retail banking, wholesale banking e wealth management.

Infine, Unicredit ha presentato un’offerta al fondo di salvataggio delle banche greche Hellenic Financial Stability Fund per acquistare la partecipazione del 9% che detiene in Alpha Group. Il fondo ha detto che esaminerà presto la proposta di UniCredit. Se l’operazione non dovesse andare a buon fine, la banca italiana comprerà sul mercato la minore tra una partecipazione del 5% e quella risultante dall’investimento di un importo pre-determinato entro 24 mesi. Yannis Stournaras, il governatore della Banca centrale greca ha accolto con favore l’offerta in aggiunta alla fusione delle controllate rumene di UniCredit e Alpha Bank: “Il primo grande accordo strategico tra una grande banca europea e una banca greca sistemica dalla crisi finanziaria del decennio precedente” ha dichiarato.

 

UniCredit: la fusione in Romania

La fusione tra UniCredit Romania e Alpha Bank Romania sarà completata nel 2024 e determinerà la nascita di una banca con una quota di mercato del 12% per totale degli attivi, grazie alla forte presenza nei segmenti corporate e retail. Alpha Bank avrà una partecipazione del 9,9% del capitale sociale, riceverà un compenso cash di 300 milioni di euro e avrà accesso a una gamma di servizi e prodotti in loco. Per quanto riguarda UniCredit, la banca di piazza Gae Aulenti potrà consolidare la sua presenza in un mercato chiave e in crescita. L’operazione verrà realizzata dopo il completamento del processo di due diligence, nonché in seguito all’approvazione delle rispettive assemblee degli azionisti e delle autorità regolamentari.

Si prevede che la fusione in Romania avrà un impatto sul CET1 ratio di UniCredit pari a circa 15 punti base e aggiungerà a regime più di 100 milioni di euro di utile netto incrementale. Per Alpha Bank non dovrebbe cambiare nulla sulle aspettative di profitto, mentre migliorerà ulteriormente il buffer di capitale di oltre 100 punti base, alzando il ROTE di almeno 50 punti base.

 

UniCredit: la partnership in Grecia

La partnership commerciale tra UniCredit e Alpha verrà sviluppata attraverso alcuni importanti punti chiave. In primo luogo ci sarà un acquisto da parte di Gae Aulenti della controllata di Alpha, AlphaLife Insurance Company S.A., attiva nel comparto dei prodotti pensionistici e di investimento assicurativo. In secondo luogo i fondi comuni di UniCredit verranno distribuiti attraverso la rete di Alpha Bank, sfruttando la forza di quest’ultima nell’asset management e nella bancassurance.

Le due banche hanno comunicato che “esploreranno inoltre ulteriori opportunità di collaborazione per supportare le esigenze dei propri clienti nei rispettivi paesi, sfruttando la propria presenza internazionale e le capacità di origination in ambiti quali regional banking, transaction banking, syndacated lending, advisory, altri servizi corporate e di mercato, così come altri servizi e prodotti bancari”.

Grazie a questa transazione UniCredit rafforzerà la connessione con un paese, la Grecia, tornato a essere ad alta crescita dopo le profonde riforme strutturali degli ultimi anni e con un potenziale importante dato dal commercio e dal turismo. Alpha Bank potrà migliorare il servizio ai suoi clienti con la condivisione dell’esperienza e della gamma di prodotti di UniCredit.

 

Le dichiarazioni di Orcel

In conference call, l’amministratore delegato di UniCredit, Andrea Orcel, ha dichiarato che l’alleanza con Alpha è la migliore che si sarebbe potuta raggiungere. “È il miglior utilizzo del capitale per ottenere i massimi vantaggi in un mercato che non conosciamo. Come UniCredit contiamo di continuare a crescere in Grecia e Romania, ma questo progetto ci dà anche la flessibilità di allargare il network ad altre banche attraverso nuove partnership” ha affermato.

In particolare, l’ad ha posto l’attenzione sul mercato dell’Europa centro-orientale: “Guardarsi intorno è nel dna di UniCredit, ma anche essere molto disciplinati. Oggi vediamo più opportunità di aggiungere valore nell’Europa centro-orientale piuttosto che in altri mercati” ha detto. Inoltre, Orcel ha sottolineato come l’accordo con Alpha “non avrà alcuna implicazione sulla partnership con Amundi”.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Una risposta

  1. What’s Going down i am new to this, I stumbled upon this I’ve found It positively useful and it
    has aided me out loads. I’m hoping to give a contribution & assist different users like its helped me.

    Good job.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *