UniCredit mette il maxi premio fino al 18% nei certificati - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

UniCredit mette il maxi premio fino al 18% nei certificati

Un'immagine della sede di UniCredit in piazza Gae Aulenti a Milano

Una cedola corposa nel giro di due mesi, condizionata al rispetto del livello barriera, e i premi successivi incondizionati, ogni tre mesi, fino alla scadenza. Sono le due caratteristiche che più risaltano nell’ultimo lancio di certificati di UniCredit, quindici Step-Down Maxi Cash Collect Worst of su panieri di azioni italiane e internazionali messi in quotazione sul SeDeX di Borsa Italiana.

A completare le caratteristiche dei prodotti messi in quotazione da UniCredit c’è la possibilità di rimborso anticipato che scatterà a partire da dicembre prossimo con un trigger decrescente fino all’80%. L’emissione ha una durata triennale, con la data di scadenza finale fissata per il 19 marzo 2026. Ecco le caratteristiche principali dell’emissione:

 

  • Maxi premio iniziale del 15% o del 18% del valore iniziale (a seconda dell’ISIN) se al 14/6/2023 tutti i sottostanti del paniere quotano a un valore superiore o pari alla barriera;
  • Premi incondizionati trimestrali dallo 0,5% all’1,8% (a seconda dell’ISIN) a partire dal 28 settembre 2023;
  • Barriere posizionate al 50% o al 60% del valore iniziale a seconda del paniere sottostante;
  • Opzione autocallable trimestrale a partire dalla data di osservazione del 19 dicembre 2023, se il peggiore dei sottostanti quota al di sopra o alla pari con il livello di rimborso anticipato;
  • Livello di rimborso anticipato decrescente del 5% a ogni semestre, a partire dal 100% per le prime due date del dicembre 2023 e marzo 2024 e fino all’80%;
  • Panieri worst of composti da 3 o 4 azioni di società italiane ed estere.

 

La composizione dei panieri sottostanti

L’emissione di Step-Down Cash Collect di UniCredit con Maxi premio iniziale, quotata sul SeDeX di Borsa Italiana, è composta da quindici certificati su panieri worst of composti da azioni italiane e straniere. Sono presenti sia panieri diversificati sia tematici, come per esempio gli ISIN DE000HC5F5X6, DE000HC5F5Z1, DE000HC5F5W8 tutti sul settore automotive, anche se con componenti differenti; l’ISIN DE000HC5F6O2 sui tecnologici USA; l’ISIN DE000HC5F5T4 sul comparto bancario. Da segnalare poi che tre certificati hanno un paniere di sottostanti composto da tre azioni.

I panieri sono tutti worst of, il che significa che a determinare l’esito dell’investimento nelle diverse date di osservazione intermedia e in occasione della valutazione finale è sempre l’indice con la performance peggiore rispetto al valore iniziale. Ecco la composizione dei panieri:

 

  • DE000HC5F5X6: Porsche, General Motors, Tesla, Volkswagen
  • DE000HC5F5Z1: Ferrari. Ford, Stellantis, Tesla
  • DE000HC5F5Q0: Banco BPM, Intesa Sanpaolo, Leonardo, Nexi
  • DE000HC5F5P2: Generali, Banco BPM, Intesa Sanpaolo, Nexi
  • DE000HC5F5V0: Air France-KLM, Airbnb, Lufthansa, Nexi
  • DE000HC5F5W8: Porsche, Ferrari, Stellantis, Tesla
  • DE000HC5F5S6: Eni, Intesa Sanpaolo, Leonardo, Nexi
  • DE000HC5F5R8: Generali, Banco BPM, Intesa Sanpaolo, STMicroelectronics
  • DE000HC5F5U2: Air France-KLM, Airbnb, Lufthansa
  • DE000HC5F6O2: Alphabet C-Google, Amazon, Meta Platforms, Spotify
  • DE000HC5F5M9: AMD, Nvidia, STMicroelectronics
  • DE000HC5F5N7: Alibaba ADR, Amazon, Generali, Nexi
  • DE000HC5F610: Kering, Moncler, Zalando
  • DE000HC5F5Y4: Banco BPM, Enel, Prysmian, STMicroelectronics
  • DE000HC5F5T4: Banco BPM, BNP Paribas, FinecoBank, Intesa Sanpaolo

 

Il funzionamento dei certificati Maxi Premio Step Down Cash Collect emessi da UniCredit

Il valore iniziale dei sottostanti è stato rilevato lo scorso 24 marzo. La prima data da segnare sul calendario è il 14 giugno 2023. Se in tale occasione il valore di tutti i sottostanti del paniere è superiore o pari alla barriera, viene pagato il maxi-premio iniziale di 15 o 18 euro su 100 euro di valore iniziale del sottostante.

A partire dai trimestri successivi, i certificati pagheranno un premio incondizionato tra lo 0,5% e l’1,8%, pari rispettivamente a un rendimento annuo del 2% e del 7,2% annualizzato, fino alla data di scadenza finale compresa.
Tuttavia, l’entrata in funzione del meccanismo autocallable, potrebbe far scadere anticipatamente il certificato a partire dalla data di osservazione del 19 dicembre 2023. Se tutti i sottostanti quotano al di sopra o alla pari del livello di rimborso anticipato, viene rimborsato il valore iniziale di 100 euro oltre al pagamento del premio.

Il livello di rimborso anticipato è pari al 100% del valore iniziale dei sottostanti nelle date di osservazione del 19 dicembre 2023 e del 21 marzo 2024, al 95% del valore iniziale in occasione delle date di osservazione intermedia del 20 giugno e del 19 settembre 2024, al 90% al 12 dicembre 2024 e 20 marzo 2025, all’85% al 18 giugno e al 18 settembre 2025; all’80% nella data dell’11 dicembre 2025.

Alla data di osservazione finale del 19 marzo 2026, infine, si potranno verificare due scenari:

 

  1. se tutti i sottostanti che compongono il paniere quotano a un valore pari o superiore alla Barriera premio viene restituito il valore nominale del certificato e il premio relativo all’ultimo trimestre;
  2. se la quotazione anche di un solo sottostante (il Worst of) è inferiore alla Barriera premio viene restituito un importo commisurato alla performance di questo sottostante.

 

 

 

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *