Won coreano miglior valuta asiatica del trimestre, ecco quando ri-comprare - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Won coreano miglior valuta asiatica del trimestre, ecco quando ri-comprare

Won coreano miglior valuta asiatica del trimestre, ecco quando ri-comprare

In questo trimestre, tra le valute asiatiche, quella che ha realizzato la maggiore performance è il won coreano. Rispetto al dollaro statunitense, la moneta della Corea del Sud ha guadagnato circa il 9%, con l’USD/KRW che è passato da un massimo raggiunto nel mese di 1.446,62 a un valore attuale di 1.309,73. A favorire la ripresa del won ha contribuito molto il rallentamento dell’inflazione negli Stati Uniti, che ha fatto credere agli investitori che la Federal Reserve allenti la sua politica restrittiva riguardo i tassi d’interesse e quindi apra le porte per un rialzo delle valute dei mercati emergenti.

 

Won coreano: quando è il momento di acquistare

Chi non è entrato in acquisto sul won coreano ha perso una buona occasione per realizzare grandi guadagni. Tuttavia, secondo Choi Kyunqjin, responsabile del reddito fisso e delle valute di Deutsche Bank AG a Seoul, un’opportunità di acquisto potrebbe arrivare all’inizio del 2023. A suo avviso l’USD/KRW potrebbe salire fino a 1.100 l’anno prossimo, un livello che non si vede dalla metà del 2021, prima cioè dello straordinario rally del biglietto verde. L’esperto considera l’eventualità di un eccesso di volatilità nel primo trimestre dell’anno che sta per arrivare, con il won che potrebbe scendere fino a 1.380 per dollaro. In questo contesto, Choi ritiene che un ottimo punto di ingresso potrebbe essere area 1.350.

I driver a favore del won riguarderebbero, a suo avviso, il rallentamento del ritmo dei rialzi dei tassi da parte della Fed che sosterrà le valute dei mercati emergenti, compreso il won, e la possibilità che la Corea del Sud sia inclusa nell’indice FTSE World Government Bond a marzo 2023. In quest’ultimo caso, nel Paese potrebbero arrivare nuovi investimenti stranieri per 90.000 miliardi di won, pari a 68,6 miliardi di dollari, secondo le stime del Ministero delle Finanze coreano, il che sarebbe un grande vantaggio per la valuta domestica. “Se tutto va secondo le aspettative, il won coreano dovrebbe beneficiare più di qualsiasi altro mercato”, ha detto Choi, aggiungendo però che ora non è il momento di vendere USD/KRW, ma di aspettare il primo trimestre 2023.

 

Alcuni possibili venti contrari

La strada comunque non è detto che sia tutta in discesa in quanto, secondo Choi, permangono alcune incertezze, come ad esempio la correzione dei prezzi dei semiconduttori e la possibilità di un rallentamento economico della Cina. In questo secondo caso, vi sarebbe un grosso danno per le esportazioni coreane, dipendenti fortemente dalla domanda cinese. Questi fattori potrebbero esercitare una certa pressione nei confronti del won. Inoltre, la Banca centrale coreana potrebbe abbassare il tasso di riferimento per sostenere l’economia, anche se Choi ipotizza che ciò arriverebbe nel quarto trimestre del 2023, dopo che il rendimento delle obbligazioni a 10 anni raggiungerà il picco nel primo trimestre, favorendo la moneta locale.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *