Acea punta sul fotovoltaico, cosa fare in Borsa con le azioni? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Acea punta sul fotovoltaico, cosa fare in Borsa con le azioni?

Acea punta sul fotovoltaico, cosa fare in Borsa con le azioni?

Acea realizzerà il più grande impianto fotovoltaico della Sardegna. Il sito avrà una potenza installata di circa 85 Mw e entrerà in funzione nel primo semestre del 2024. L’Acea Solar, società controllata integralmente da Acea Produzione, la scorsa settimana ha infatti ottenuto la valutazione positiva di impatto ambientale e la conseguente autorizzazione per realizzare l’impianto nell’area industriale di Ottana, nel Comune di Bolotana (Nu).

L’impatto per l’Italia. Il sito sarà connesso alla rete di alta tensione nella nuova stazione elettrica di Terna denominata “Ottana 2”, ma il progetto include anche la realizzazione di un sistema di accumulo dell’energia di 10 Mwh, che erogherà energia elettrica nelle fasi della giornata nelle quali verrà meno la generazione da fonte rinnovabile. Con i suoi 140 ettari di estensione, l’impianto di Bolotana darà un contributo “significativo al processo di transizione energetica e di decarbonizzazione del Paese”, con una capacità produttiva annua complessiva di circa 170 Gwh corrispondenti a più di 70 mila tonnellate di Co2 evitate all’anno, ha evidenziato l’ad di Acea, Giuseppe Gola.

Nel rispetto del territorio. In tutte le fasi di realizzazione del progetto, Acea Solar si impegna a tutelare l’habitat e l’ecosistema del territorio per salvaguardare la biodiversità della zona. All’interno del perimetro si interverrà, infatti, con la semina di un prato perenne, mentre all’esterno dell’area interessata, per un’estensione pari al doppio dell’impianto, saranno mantenute o create le condizioni favorevoli alla presenza delle specie protette.

 

Acea: grazie a pattern Dragonfly Doji quotazioni tentano assalto a media mobile a 25

Quotato a Piazza Affari, il titolo Acea sembra essere impostato al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance positiva registrata nella seduta di ieri (+1,08%). Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno dapprima intrapreso un andamento fortemente ribassista che le ha portate a realizzare un minimo sul livello 13,61, per poi invertire drasticamente la rotta fino a raggiungere un massimo a quota 14, coincidente con il prezzo di chiusura. Tale movimento ha permesso all’azione di creare un pattern di analisi candlestick denominato “Dragonfly Doji”, indicante una generalizzata tendenza rialzista. Positività che si evince anche dal fatto che i corsi sono oramai in prossimità della propria media mobile a 25, una volta superata la quale il trend ascendente potrebbe estendersi ancora per molto, almeno fino al target obiettivo dei 14,50 euro.

L’impostazione grafica, infatti, sebbene i prezzi stazionino ancora al di sotto dell’indicatore Supertrend, risulta essere positiva in quanto l’indicatore Parabolic Sar è appena diventato rialzista. Anche l’indicatore Macd ha già incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 46. Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 14,08 con target nell’intorno dei 14,50 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 13,61 con obiettivo molto vicino al livello 13,21.

 


L’andamento di breve termine del titolo ACEA

AUTORE

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *