Borsa Italiana: quali sono i titoli sospesi a tempo indeterminato - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Borsa Italiana: quali sono i titoli sospesi a tempo indeterminato

Borsa Italiana: quali sono i titoli sospesi a tempo indeterminato

Ci sono delle situazioni a Piazza Affari in cui Borsa Italiana può decidere la sospensione a tempo indeterminato delle azioni dalle contrattazioni quotidiane. Si tratta di situazioni estreme e che riportano diverse motivazioni che vedremo nella parte finale del testo. Negli ultimi anni, alcune società sono finite nel girone dei titoli sospesi. Vediamo quali sono, quando la sospensione è avvenuta e cosa bisogna sapere sulla loro presenza nel mercato.

 

Borsa Italiana: ecco i titoli sospesi

Negli ultimi tempi alcune società hanno ricevuto il blocco delle negoziazioni da parte di Borsa Italiana per un periodo non determinato. Come vedremo, le ragioni sono state diverse e rientrano in un contesto in cui la situazione aziendale era molto particolare. Ecco un elenco delle aziende:

 

Chl

Chl, azienda attiva nei servizi di tlc, information technology ed e-commerce, ha visto le sue azioni sospese dalle negoziazioni il 6 dicembre 2019 dopo un provvedimento della CONSOB con cui si evidenziavano “numerosi e gravi elementi di irregolarità” riferiti alla reale situazione economica, patrimoniale e finanziaria della società. L’autorità di regolamentazione italiana ha aggiunto che il contesto informativo non garantiva la trasparenza, l’ordinato svolgimento delle negoziazioni e la tutela degli investitori. Il 21 gennaio 2020, il Tribunale di Firenze ha dichiarato fallita la società. Le azioni erano sbarcate a Palazzo Mezzanotte a giugno 2000, con un prezzo di apertura di 41,84 euro considerando tre split azionari avvenuti a luglio 2009, a marzo 2012 e a novembre 2018. L’ultimo prezzo segnato dal titolo Chl all’Euronext Milan è stato di 0,0046 euro.

 

Industrial Stars of Italy 4

Industrial Stars of Italy 4 è una Special Purpose Acquisition Company (SPAC) italiana arrivata a Piazza Affari nel segmento AIM a luglio 2021 a una quotazione di 10 euro per azione. La società è stata sospesa dalle contrattazioni a tempo indeterminato il 23 luglio 2023 allo stesso prezzo.

 

Agatos

Agatos è una società specializzata nel settore della costruzione di impianti per efficientare i consumi energetici e per la produzione di energia rinnovabile. Le azioni quotate all’Euronext Growth Milan sono state sospese il 29 settembre 2023 contestualmente al rinvio dell’approvazione della relazione semestrale al 30 giugno 2023. Il rinvio è avvenuto per via degli elementi di incertezza sulla continuità aziendale derivanti dagli esiti del decreto ingiuntivo di 2,5 milioni di euro ricevuto da Sorgenia e della tensione finanziaria legata alla controllata Agatos Energia. Le azioni, quotate da ottobre 2013 a un prezzo di apertura di 15,04 euro (considerato uno split al 21 settembre 2020 a un rapporto 10:1), sono precipitate fino a 0,239 euro nel giorno della sospensione.

 

Enertronica Santerno

Il 10 ottobre 2023, le azioni di Enertronica Santerno, società operativa nel settore dell’energia e dell’elettronica, sono state sospese dal segmento Euronext Growth Milan. In Borsa da marzo 2013 a un prezzo di apertura di 2,70 euro, le azioni hanno abbandonato le scene con una quotazione di 0,84 euro.

 

Italia Independent Group

Italia Independent Group, società specializzata nella fabbricazione e distribuzione di occhiali da sole e montature per occhiali da lettura, è stata sospesa dalle contrattazioni dell’Euronext Growth Milan il 29 gennaio 2024, con efficacia dal 2 febbraio. Le azioni avevano debuttato a giugno 2013 a un prezzo di 28,05 euro, tenuto conto di due split azionari a giugno 2018 e a gennaio 2021, per poi terminare la loro avventura in Borsa a un prezzo di 0,16 euro. La sospensione è arrivata tre giorni dopo che l’assemblea degli azionisti della società ha deliberato lo scioglimento e la liquidazione della società in quanto non erano pervenute offerte da un socio da affiancare all’azionista principale Lapo Elkan. Quest’ultimo aveva attinto alle risorse personali per l’opera di risanamento della società.

 

Azioni: ecco perché possono essere sospese a tempo indeterminato

L’autorità di gestione del mercato, nella fattispecie Borsa Italiana, può prendere alcuni provvedimenti in merito alla sospensione delle azioni dagli scambi giornalieri. La sospensione può essere temporanea, limitata nel tempo o a tempo indeterminato. La sospensione temporanea si ha quando le oscillazioni dei prezzi in una giornata sono talmente ampi da superare la soglia di +/- 10%. Nell’arco di una giornata gli scambi possono riprendere allorché la situazione si è calmata. La sospensione limitata nel tempo riguarda casi in cui l’autorità fissa un termine temporaneo entro il quale devono essere rimosse le cause che hanno determinato la sospensione al fine di riattivare gli scambi.

La sospensione a tempo indeterminato si ha quando la regolarità del mercato non è temporaneamente garantita o rischia di non esserlo mettendo in pericolo la tutela degli investitori. In questo caso, Borsa Italiana fa riferimento ad alcuni elementi come:

  • diffusione o mancata diffusione di notizie che possono incidere sul regolare andamento del mercato;
  • delibera di azzeramento del capitale sociale e di contemporaneo aumento al di sopra del limite legale;
  • ammissione dell’emittente a procedure concorsuali;
  • scioglimento dell’emittente;
  • giudizio negativo del revisore legale o della società di revisione legale, ovvero impossibilità per il revisore legale o la società di revisione legale di esprimere un giudizio, per due esercizi consecutivi.

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *