Cambiamenti demografici: ecco come investire con 2 ETF tematici - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Cambiamenti demografici: ecco come investire con 2 ETF tematici

Il logo di Franklin Templeton all'esterno di una sede della società

La demografia è la forza più silenziosa ma anche la più grande tra quelle all’opera nel ridisegno dell’economia globale. Da una parte il numero degli abitanti del pianeta Terra aumenta, dall’altro il tasso di crescita frena. Secondo le stime delle Nazioni Unite la popolazione mondiale potrebbe raggiungere 8,5 miliardi di individui nel 2030 e 9,7 miliardi nel 2050 con un picco a 10,4 miliardi circa nel 2080. Se a questi numeri si affianca il tasso di età media della popolazione globale in aumento, con gli over 65 che dovrebbero toccare il 16% della popolazione globale nel 2050 dal 10% dei dati 2022, si possono individuare dei settori di investimento che saranno oggetto di una crescita della domanda nei prossimi anni. Su questi ha deciso di puntare Franklin Templeton con i sui due nuovi ETF tematici in quotazione su Borsa Italiana dallo scorso 19 luglio.

 

Cibo e medicine: investire perché non diventino beni scarsi

Oggi la scarsità di cibo e medicinali non è un problema che affligge le popolazioni dei paesi sviluppati. Tuttavia la crescita della popolazione mondiale e il suo invecchiamento, tema quest’ultimo presente soprattutto nei paesi occidentali, potrebbero mettere in crisi gli approvvigionamenti di questi prodotti.

“La crescita della popolazione mondiale e la conseguente necessità di aumentare la produzione di cibo in futuro è una sfida fondamentale per l’umanità, che spinge all’innovazione e agli investimenti in tecnologie nuove e più efficienti. Con l’allungamento della vita delle popolazioni, aumenta anche la richiesta di cure mediche e di attività wellness, creando un potenziale significativo per l’innovazione nel settore healthcare” commentano gli analisti di Franklin Templeton nella presentazione dei due nuovi ETF tematici proposti dall’asset manager.

Gli ETF Franklin Future of Food UCITS e Franklin Future of Health and Wellness UCITS si propongono di investire sulle società protagoniste e più innovative di questi due settori:

 

  • società legate all’industria alimentare che utilizzano tecnologie, pratiche di produzione e fornitura efficienti e/o mostrano innovazione con l’obiettivo di creare un ecosistema alimentare sostenibile;
  • società che utilizzano le tecnologie e dimostrano innovazione nell’ambito del settore healthcare, nonché alle società che consentono l’accesso alle cure per la persona, a livello healthcare o wellness per un’ampia gamma di consumatori, compresi gli anziani.

 

Le caratteristiche dei due ETF tematici di Franklin Templeton

L’ETF Franklin Future of Food UCITS replica l’indice Solactive Sustainable Food. Le aziende incluse nell’indice appartengono a settori come macchinari per l’agricoltura, agricoltura intelligente, acquacoltura, alimenti sani e sostenibili, valutate dall’Institutional Shareholder Services (ISS), il maggiore fornitore globale di soluzioni di corporate governance e di investimento responsabile. L’indice si propone di perseguire i seguenti Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni unite (SDG):

 

  • 2 Sconfiggere la fame;
  • 9 Imprese, innovazione e infrastrutture;
  • 12 Consumo e produzione responsabili;
  • 13 Lotta contro il cambiamento climatico;
  • 14 La vita sott’acqua;
  • 15 La vita sulla Terra.

 

Identificato dal codice ISIN IE000ZOKLHY7 e dal ticker FOFD, l’ETF ha un NAV dello 0,3% annuo, è a replica fisica del sottostante e prevede una revisione trimestrale dell’indice. I proventi vengono accumulati. Al 24 luglio 2023 il patrimonio in gestione ammonta a 2,6 milioni di dollari.

All’interno del portafoglio c’è una preponderanza di azioni nordamericane il cui peso, aggiornato al 20 luglio scorso, arriva a sfiorare il 62%. Le azioni europee si attestano al 28,37%, le asiatiche all’8,23%. Le principali posizioni sono:

 

  1. Xylem 5,69%
  2. Deere 4,55%
  3. Danone 4,49%
  4. Hitachi 4,45%
  5. American Water Works 4,22%
  6. Ecolab 3,96%
  7. Dupont De Nemours 3,92%
  8. Bayer 3,7%
  9. Unilever 3,7%
  10.  Sysco 3,62%.

 

L’ETF Franklin Future of Health and Wellness UCITS replica l’indice Solactive Sustainable Health and Wellness. Le aziende incluse nell’indice appartengono a settori come la gnomica, la diagnostica per immagini, l’e-healthcare, il benessere del corpo e della mente, le malattie degli anziani, l’invecchiamento che preservi l’autonomia della persona. L’indice si propone di perseguire l’Obiettivo di sviluppo sostenibile delle Nazioni unite (SDG) numero 3, Salute e Benessere.

Identificato dal codice ISIN IE0003WEWAX4 e dal ticker FOHW, l’ETF ha un NAV dello 0,3% annuo, è a replica fisica del sottostante e prevede una revisione semestrale dell’indice. I proventi vengono accumulati. Al 24 luglio 2023 il patrimonio in gestione ammonta a 2,52 milioni di dollari.

All’interno del portafoglio c’è una preponderanza di azioni nordamericane il cui peso, aggiornato al 20 luglio scorso, arriva a sfiorare il 66%. Le azioni europee si attestano al 26,64%, le asiatiche e le azioni di Australia e Nuova Zelanda si dividono il 7% circa. Le principali posizioni sono:

 

  1. Eli Lilly 4,74%
  2. Novartis 3,71%
  3. Intuitive Surgical 3,58%
  4. Novo Nordisk 3,48%
  5. Merck 3,43%
  6. Medtronic 3,15%
  7. Sanofi 3,07%
  8. Stryker 3%
  9. Abbvie 2,94%
  10. Astrazeneca 2,87%

AUTORE

Picture of Alessandro Piu

Alessandro Piu

Giornalista, scrive di economia, finanza e risparmio dal 2004. Laureato in economia, ha lavorato dapprima per il sito Spystocks.com, poi per i portali del gruppo Brown Editore (finanza.com; finanzaonline.com; borse.it e wallstreetitalia.com). È stato caporedattore del mensile Wall Street Italia. Da giugno 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *