Un Certificato Fast Coupon contro la volatilità dei mercati
Cerca
Close this search box.

Un Certificato Fast Coupon contro la volatilità dei mercati

Un Certificato Fast Coupon contro la volatilità dei mercati

Sui mercati si respira aria turbolenta e all’insegna dei repentini cambi d’umore. Il newsflow proveniente da Russia e Ucraina impatta inevitabilmente in modo negativo sul sentiment dei mercati, con gli investitori pronti tuttavia a cogliere con fiducia ogni singolo elemento costruttivo. Emblematico in tal senso il rialzo di venerdì scorso, con le Borse internazionali pronte a brindare al possibile proseguo dei pieni di politica monetaria accomodante (o con un minor uso della stretta monetaria) da parte delle banche centrali.

In questo contesto, gli investitori si trovano nella condizione di capire dove indirizzare i propri risparmi. Se su titoli di Stato e bond grava il peso dell’inflazione e dei tassi delle banche centrali, sulla componente azionaria il rischio volatilità tipico di queste fasi di mercato non è certo una zavorra meno significativa. La ricerca di rendimento da ponderare anche in base al livello di rischio potrebbe così favorire una sorta di mix, come quello offerto da alcune strutture di certificati d’investimento.

BNP Paribas ad esempio ha emesso di recente una nuova gamma di 15 Certificati Fast Coupon su basket azionari con focus su diversi settori: bancario, blue chips italiane, elettrico, petrolifero, lusso, automotive, aereo, abbigliamento sportivo, farmaceutico, stay-at-home economy, assicurativo, solare, tecnologico, e-commerce e pagamenti digitali. Emessi con un valore nominale di 100 euro e quotati sul mercato SeDeX di Borsa Italiana, in Italia sono una novità assoluta per il mondo degli investment certificati. 

“I Fast Coupon Certificate sono una novità assoluta nella nostra offerta di soluzioni di investimento”, ha dichiarato  Luca Comunian, Distribution Sales della divisione Global Markets Italy di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking, ricordando come questi siano “certificate che abbiamo studiato per l’attuale contesto di incertezza sui mercati azionari”. Nell’intendo della banca creare una soluzione di investimento che offrisse opportunità di rendimento di breve termine anche in caso di moderati ribassi e, al tempo stesso, in grado di offrire protezione in caso di ribassi più marcati ma entro le barriere. “I Fast Coupon rappresentano una soluzione per gestire la volatilità sin qui vista nei mercati e che può essere inserita nel portafoglio per aggiungere protezione e attraversare il 2022 senza rinunciare alla possibilità di mettere a segno rendimenti a doppia cifra”, ha concluso Comunian.

 

 

Certificati Fast Coupon BNP Paribas: caratteristiche e funzionamento

Con i Certificati Fast Coupon di BNP Paribas, gli investitori possono puntare a rendimenti lordi compresi tra l’11% e il 30% del Valore Nominale, a seconda del basket prescelto. La condizione per il pagamento della cedola è rappresentata dal prezzo del Worst-of, che alla data di rilevazione finale deve essere pari o superiore a quello della Barriera Premio, posta tra l’80% e il 90% dello Strike Iniziale. Ciò significa che per non erogare il premio, il peggiore dei sottostanti del paniere non deve perdere più del 20%-10% dal suo Valore Iniziale. Oltre alla presenza dell’Opzione Quanto, che protegge l’investimento dal rischio di cambio per i sottostanti quotati in una valuta diversa dall’euro, è interessante menzionare la scadenza di questi prodotti, fissata a circa 10 mesi dall’emissione, al 20 dicembre 2022. Questo elemento è particolarmente utile per quegli investitori che si dovessero trovare a fine anno con perdite ancora presenti nello zainetto fiscale. A differenza di strumenti come gli ETF infatti, i Certificati consentono di recuperare le minusvalenze. 

Vediamo quindi gli scenari previsti alla scadenza di questi Certificati:

 

  1. Se il prezzo del Worst-of è pari o superiore alla Barriera Premio, l’investitore riceverà il Valore Nominale del prodotto e il premio.
  2. Se il prezzo del Worst-of si trova al di sotto della Barriera Premio ma ad un livello pari o superiore alla Barriera a scadenza, l’investitore riceverà il solo Valore Nominale di 100 euro.
  3. Se il prezzo del Worst-of è inferiore alla Barriera a scadenza (posta a seconda del basket scelto dal 70% al 60% dello Strike Iniziale), l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance negativa del peggiore dei sottostanti.

 

 

 

Un esempio pratico: investire nell’abbigliamento sportivo con rendimenti fino al 15%

Tra i temi di investimento della nuova emissione di Certificati Fast Coupon di BNP Paribas, uno dei più interessanti è quello con ISIN NLBNPIT17XT9 e sottostante un basket composto dalle azioni Nike, Adidas, Lululemon Athletica e Under Armour. Sono diverse le tendenze che stanno guidando l’espansione del settore dello sportswear. Innanzitutto vi è da considerare la crescente attenzione delle persone alla salute, con una quota sempre più elevata di donne che intraprendono un’attività sportiva. Oltre a ciò questo tipo di abbigliamento è sempre più utilizzato anche al di fuori dello sport (cosiddetto athleisure): questo perché vi è un crescente interesse per la comodità degli abiti. Secondo Fortune Business Insights, il mercato potrebbe passare dai 170,94 miliardi di dollari del 2021 ai 267,61 miliardi di dollari nel 2028, con un tasso di crescita composto annuo del 6,6%. 

Con il Certificato Fast Coupon di BNP Paribas, gli investitori possono puntare a una cedola di 15 euro (15% lordo sul Valore Nominale di 100 euro) a condizione che, alla scadenza del 20 dicembre 2022, il prezzo di tutti i sottostanti del paniere sia pari o superiore alla Barriera Premio, posta all’80% dello Strike Iniziale. La Barriera a scadenza si trova al 60% del Valore Iniziale. Vediamo ora i livelli da tenere sott’occhio per i quattro sottostanti:

 

  • Nike: Valore Iniziale e Strike a 144,82 dollari; Barriera Premio a 194,32 dollari e Barriera a scadenza a 86,892 dollari;
  • Adidas: Valore Iniziale e Strike a 242,9 dollari; Barriera Premio a 267,48 dollari e Barriera a scadenza a 145,74 dollari;
  • Lululemon Athletica: Valore Iniziale e Strike a 334,35 dollari; Barriera Premio a 115,856 dollari e Barriera a scadenza a 200,61 dollari;
  • Under Armour: Valore Iniziale e Strike a 20,01 dollari; Barriera Premio a 16,008 dollari e Barriera a scadenza a 12,006 dollari; 

 

I possibili scenari alla scadenza prevista per il 20 dicembre 2022 sono tre, ossia:

 

  1. Se il prezzo del peggiore dei sottostanti è pari o superiore alla Barriera Premio, l’investitore riceverà il Valore Nominale del prodotto e il premio di 15 euro;
  2. Se il prezzo del peggiore dei sottostanti si trova al di sotto della Barriera Premio ma ad un livello pari o superiore alla Barriera a scadenza, l’investitore riceverà il Valore Nominale di 100 euro.
  3. Se il prezzo del peggiore dei sottostanti è inferiore alla Barriera, l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance negativa del Worst-of. 

 

Da segnalare anche che il Certificato quota ad un prezzo ask di 93,5 euro. Se il risparmiatore dovesse acquistare il prodotto ai valori attuali, in caso di esito favorevole delle condizioni per il rimborso del Valore Nominale a scadenza, riceverebbe un extra rendimento lordo del 6,95%.

 

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *