Cina: rimozione dazi USA assist per ripresa delle azioni - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Cina: rimozione dazi USA assist per ripresa delle azioni

Cina: rimozione dazi USA assist per l’accelerazione delle azioni

In Cina, se da una parte gli intransigenti lockdown rallentano la crescita del PIL, dall’altra le contromisure di PBoC e Governo cinese unite al possibile taglio dei dazi da parte degli Stati Uniti dovrebbero sostenere il mercato azionario del Dragone. Dove investire nell’ex Impero Celeste? La risposta nell’Idea d’investimento di Vontobel Certificati di questa settimana (Clicca QUI per iscriverti).

 

Nel 2° trimestre del 2022, il PIL cinese ha registrato una crescita dello 0,4% su base annuale. Il dato è risultato al di sotto delle attese degli analisti, che si attendevano un’espansione dell’1%. Un dato così basso non si registrava dal primo focolaio di Covid-19 nel 2020. Il motivo di una contrazione così rilevante per il Prodotto Interno Lordo del Paese è sempre lo stesso dopo due anni: l’ex Impero Celeste ha dovuto fare i conti con la politica Covid-zero, che impone lockdown severi e test di massa in tutte le aree in cui si registrano contagi. La misurazione è una notizia negativa per il Paese, in quanto è sempre più probabile che non venga raggiunto il target di crescita del Governo di Pechino al 5,5%.

 

Cina: le stime di crescita degli analisti

Gli analisti di Goldman Sachs hanno tagliato le previsioni di crescita del Paese al 3,3% e Fu Linghui, portavoce dell’istituto di statistica cinese, ha evidenziato come vi siano delle sfide per il raggiungimento dell’obiettivo. Gli esperti di Bloomberg ritengono che per la prima volta la Cina non raggiungerà i target posti dal Governo centrale di un ampio margine. Nel 2020 non erano stati forniti obiettivi mentre nel 1998 sono stati mancati di poco (0,2%). Questa situazione tende a comprimere la domanda dei consumatori e, almeno per il momento, l’inflazione nel Paese non sembra preoccupare. I dati di giugno vedono un indice dei prezzi al consumo al 2,5% a/a.

 

Le contromisure della Banca Centrale e del Governo cinese

La PBOC ha detto di monitorare attentamente la politica monetaria degli altri Paesi, ed è pronta a prendere le contromisure necessarie per evitare le ricadute negative delle azioni di altri istituti. Zou Lan, responsabile della politica monetaria della People’s Bank of China ha dichiarato che le mosse della Banca Centrale sono guidate dalla situazione domestica, facendo intendere come non vi sia l’urgenza di tagliare i tassi e che l’atteggiamento della politica monetaria sarà prudente. Per mitigare l’impatto del Covid-19, l’Esecutivo di Pechino sta implementando ampie misure di stimolo fiscale, con strumenti utili alle aziende per sostenere la pressione economica.

 

Cina: dal taglio dei dazi USA opportunità per l’azionario

Un altro tema da monitorare per il Paese sarà quello relativo alla questione dazi USA. I rapporti tra le due superpotenze potrebbero migliorare con l’Amministrazione Biden che potrebbe tagliare alcuni dazi al fine di mitigare l’inflazione negli USA, arrivata a giugno a nuovi massimi da oltre 40 anni al 9,1%. Questa decisione potrebbe creare un’opportunità sia per le azioni cinesi che per quelle statunitensi.

 

Baidu: il quadro grafico dell’azione del colosso tech cinese

Dopo la rottura della linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del 12 maggio e 13 giugno 2022, le azioni Baidu sono arrivate al test del supporto orizzontale lasciato in eredità dai minimi del 31 maggio 2022, a 140,07 dollari. La rottura di questo livello di concentrazione di domanda aprirebbe le porte ad un’accelerazione verso la zona dei 130 dollari.

Al contrario, se tale intorno dovesse riuscire a reggere, i compratori avrebbero la possibilità di iniziare una fase di rimbalzo con obiettivo principale sui 155 dollari, dove passa la trendline disegnata con i top del 18 e 23 marzo 2022. Un movimento di questo tipo potrebbe essere facilitato anche dal recupero del gap down aperto dall’11 luglio 2022.

 

Baidu, grafico a 5 anni. Fonte dati Bloomberg aggiornati alle 10:16 del 18/07/2022
Baidu, grafico a 5 anni. Fonte dati Bloomberg aggiornati alle 10:16 del 18/07/2022

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *