CME FedWatch Tool: cos'è e come funziona - Borsa&Finanza

CME FedWatch Tool: cos’è e come funziona

CME FedWatch Tool: cos'è e come funziona

Il CME FedWatch Tool rappresenta uno strumento sempre più importante per fare una proiezione di quello che può essere il comportamento della Federal Reserve in tema di tassi d’interesse. Nei mercati finanziari spesso si fa riferimento a tale parametro per regolarsi sulla politica d’investimento da attuare in rapporto alle decisioni della Banca centrale americana. Entriamo quindi maggiormente nel dettaglio cercando di scoprire le caratteristiche e il funzionamento di questo prezioso strumento.

 

CME FedWatch Tool: cos’è e il suo utilizzo

Il CME FedWatch Tool è un indicatore introdotto oltre un decennio fa da CME Group che calcola la probabilità da parte della Fed di aumentare, tagliare o lasciare inalterati i tassi d’interesse durante una riunione del Federal Open Market Committee (FOMC). In altri termini, esprime ciò che la maggior parte dei trader di Fed Funds si aspetta che accada durante le riunioni del FOMC, quindi è visto come un barometro accurato e imparziale di dove si dirigeranno i prezzi.

Il calcolo si basa sui 30-Day Federal Funds Futures del CME Group. I Federal Funds Futures sono strumenti di copertura o speculativi di fronte ai cambiamenti della politica monetaria. Per ottenere una stima approssimativa riguardo le decisioni sui tassi Fed utilizzando il CME FedWatch Tool, occorre seguire alcuni passaggi. In primo luogo è importante sapere qual è l’obiettivo dell’istituto centrale riguardo il tasso dei fondi federali. Il secondo passaggio sta nel conoscere la data della prossima riunione della Fed. In terzo luogo occorre osservare il prezzo del contratto Federal Funds Futures a 30 giorni. In quarto luogo bisogna trovare il tasso medio implicito dei fondi federali. Infine, si deve valutare la differenza rispetto al limite superiore dell’intervallo obiettivo della Fed. Se essa è positiva allora il mercato si aspetta un rialzo dei tassi; in caso contrario, è più probabile un taglio o al più un mantenimento. Il presupposto è che i rialzi/tagli siano dimensionati in incrementi di 25 punti base. Chiaramente questo è un iter semplicistico, ma il FedWatch Tool usa un algoritmo più complesso per determinare la probabilità di aumento o diminuzione dei tassi.

L’utilità del CME FedWatch Tool non si limita alla valutazione della probabilità di una variazione dei tassi prima di una dichiarazione del FOMC, ma si estende anche alla considerazione dei rapporti economici in prospettiva, prendendo a riferimento le aspettative sui tassi. Questo perché lo strumento si basa sui Federal Funds Futures a 30 giorni, che spesso influenzano le decisioni della Fed.

 

Alcune applicazioni

Lo strumento del FedWatch si presta a diverse situazioni concrete in parecchi ambiti. Ad esempio è diventato un buon indicatore per la crescita futura delle banche, in termini di valutazione dello stato di salute del portafoglio prestiti e delle performance dei mercati del credito. Osservando dove si possono dirigere i tassi overnight nei prossimi mesi, si riuscirà a prevedere l’impatto sul settore bancario americano, dal momento che entrano in gioco alcuni elementi importanti come la duration delle obbligazioni, i rischi di liquidità e i costi di deposito.

Il CME FedWatch Tool è uno strumento che gli analisti usano anche per stimare la probabilità di future operazioni di M&A. Quanto più i tassi potrebbero muoversi al rialzo, tanto più difficoltoso sarà accedere al finanziamento per sostenere ad esempio operazioni di leveraged buy-out. Viceversa, tassi più bassi stimoleranno le fusioni e le acquisizioni proprio perché prendere denaro sul mercato sarà meno oneroso. Prevedere dove potranno andare i tassi, è un modo indiretto quindi per valutare l’impatto sui mercati finanziari attraverso il canale M&A.

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *