Elezioni europee 2024: tutti gli sconti sui trasporti per i fuorisede - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Elezioni europee 2024: tutti gli sconti sui trasporti per i fuorisede

Passeggeri prendono il treno

Sabato 8 e domenica 9 giugno si tengono in Italia le elezioni europee 2024, la tornata per eleggere i 76 rappresentanti italiani al Parlamento europeo. Sono previsti numerosi sconti sui trasporti per i fuorisede che tornano a votare: le elezioni portano infatti 47 milioni di cittadini e cittadine aventi diritto alle urne. Per l’occasione, le maggiori compagnie di treni, autobus, voli e navigazione – così come le concessionarie autostradali – applicano diverse agevolazioni per chi è domiciliato lontano dalla residenza. Non va dimenticato che possono votare fuori dal proprio comune soltanto le persone ricoverate in ospedali e case di cura, appartenenti alle forze dell’ordine, militari, naviganti fuori residenza per motivi di imbarco e componenti dell’Ufficio elettorale di sezione.

 

Elezioni europee 2024: gli sconti sui trasporti

La principali aziende di autobus che effettuano i servizi di trasporto interregionale non applicano particolari sconti o tariffe agevolate sui trasporti per passeggere e passeggeri che rientrano per il voto alle elezioni europee 2024. Al solito a chi viaggia in bus conviene scegliere la tariffa andata e ritorno in un’unica soluzione per ottenere una percentuale conveniente di sconto. I riflettori sono puntati in particolare sul Piemonte, dove, insieme alle europee, si vota per l’elezione del presidente e del consiglio regionale e in 801 comuni, tra cui i capoluoghi Biella, Verbania e Vercelli.

Le elettrici e gli elettori italiani residenti all’estero che decidono di usare l’auto per rientrare possono sfruttare l’agevolazione approvata da AISCAT. L’Associazione italiana società concessionarie autostrade e trafori ha deciso che le concessionarie autostradali applicheranno l’esenzione dal pagamento del pedaggio su tutta la rete nazionale, ad esclusione delle autostrade controllate con sistema di esenzione aperto. La misura è valida sia all’andata che al ritorno: dalle ore 22 del quinto giorno precedente quello della consultazione (quindi dal 3 giugno) per l’andata e dall’8 giugno fino alle 22 del quinto giorno successivo alla conclusione delle operazioni per il ritorno, quindi il 14 giugno.

 

Elezioni europee 2024: sconti treni per chi torna a votare

Il maggior numero di agevolazioni è per i viaggi ferroviari. Per essere scontato e per non rischiare di incappare in una multa, il viaggio deve avvenire nell’arco temporale di venti giorni a ridosso dei giorni di votazione: l’andata deve essere dal decimo giorno prima della votazione, il ritorno fino alla mezzanotte del decimo giorno successivo. Quindi il viaggio di andata deve essere effettuato dal 30 maggio, quello di ritorno non oltre il 19 giugno. In caso di ballottaggio alle regionali piemontesi e alle comunali in tutta Italia, si rivota il 23 e 24 giugno: le scadenze sono dal 14 giugno per l’andata e non oltre il 4 luglio per il ritorno.

Trenitalia assicura riduzioni del 70% del prezzo base dei biglietti per i Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity e IntercityNotte (compreso il servizio cuccette) e del 60% sui biglietti dei regionali. Per i residenti all’estero è prevista la tariffa Italian Elector. Le riduzioni si applicano esclusivamente per i viaggi di andata e ritorno, per la seconda classe e per il livello di servizio standard e non sono cumulabili con altre riduzioni o promozioni.

Anche Trenord, il servizio ferroviario di FNM e Trenitalia in Lombardia, aderisce all’iniziativa con la riduzione del 60% sul prezzo dei biglietti a tariffa regionale. I biglietti per elettrici ed elettori si acquistano alle biglietterie di Trenitalia, sui canali digitali, presso le agenzie di viaggio autorizzate e i punti vendita delle reti ferroviarie estere abilitati. Per ottenere gli sconti, al momento dell’acquisto occorre esibire il documento di identità e la tessera elettorale o una dichiarazione sostitutiva. Questi documenti, insieme ai biglietti, devono essere presentati anche a controllori e personale di bordo.

Italo fa risparmiare il 60% a chi acquista un biglietto di andata e ritorno in tariffa economy o flex e in ambiente smart dal 23 aprile al 9 giugno. Come Trenitalia, anche Italo permette l’acquisto alle biglietterie di stazione (escluse quelle automatiche) e aggiunge lo sconto elezioni online sul suo sito ufficiale. Naturalmente al personale di bordo vanno mostrati il documento di identità e la tessera elettorale (o una dichiarazione sostitutiva) che al ritorno deve recare l’attestazione dell’avvenuta votazione o un’apposita dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio elettorale. Chi ha difficoltà nell’acquisto dei biglietti sul sito o non può recarsi alle biglietterie di stazione, può chiamare il numero Pronto Italo allo 060708, disponibile tutti i giorni dalle 7 alle 23 al costo previsto dallo specifico operatore telefonico per una chiamata su rete fissa.

 

Gli sconti per chi viaggia in aereo

Gli elettori e le elettrici che volano con ITA Airways per raggiungere il seggio di appartenenza hanno diritto ad uno sconto di 40 euro su biglietti di andata e ritorno per l’Italia, purché la tariffa complessiva sia di almeno 41 euro. La compagnia di bandiera italiana esclude dal piano i voli diretti tra Cagliari e Roma e viceversa, tra Cagliari e Milano e viceversa e tra Milano e Trieste e viceversa, su cui sono previste agevolazioni legate alla continuità territoriale. Lo sconto non si aggiunge ad altre agevolazioni e non si applica ai voli in codeshare.

L’offerta è valida esclusivamente acquistando online i biglietti sul sito di ITA Airways e nel periodo tra sette giorni antecedenti le elezioni e fino a sette giorni seguenti la consultazione. Lo sconto si applica pure a prenotazioni contenenti più passeggeri. Al momento del check-in e dell’imbarco, i passeggeri votanti devono esibire la tessera elettorale o una dichiarazione sostitutiva da presentare al personale di scalo. Al ritorno, invece, è obbligatorio presentare la tessera elettorale regolarmente timbrata e datata, dimostrando così l’avvenuta votazione.

 

Le agevolazioni su navi e traghetti

Non manca chi raggiunge il seggio partendo per le isole o arrivando dalle isole: anche per questa fetta di persone ci sono sconti sui trasporti in vista delle elezioni europee 2024. Sono quattro le compagnie che, su disposizione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, prevedono una tariffa agevolata con riduzione del 60% sulla tariffa ordinaria. Nel caso di elettrici ed elettori che hanno diritto alla tariffa in qualità di residenti, si applica la specifica tariffa residenti, ad eccezione dei contesti in cui la tariffa elettori risulti più vantaggiosa.

Le agevolazioni di viaggio sono previste da Grimaldi Euromed per le linee Napoli-Cagliari-Palermo e Civitavecchia-Arbatax-Cagliari e da NLG (Navigazione Libera del Golfo) per la linea Termoli-Isole Tremiti. L’offerta di Siremar, ovvero la Società Navigazione Siciliana che offre i propri servizi attraverso Caronte & Tourist e Liberty Lines, copre i collegamenti tra la Sicilia e le isole minori siciliane e la linea Napoli-Eolie-Milazzo. Tirrenia, oggi Compagnia Italiana di Navigazione (CIN) con destinazioni Sardegna e Sicilia, include l’agevolazione per la linea Genova-Porto Torres.

AUTORE

Picture of Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *