Goldman Sachs: in arrivo i dati trimestrali, ecco cosa attendersi - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Goldman Sachs: in arrivo i dati trimestrali, ecco cosa attendersi

Goldman Sachs: in arrivo i dati trimestrali, ecco cosa attendersi

Prima dell’apertura di oggi di Wall Street, Goldman Sachs annuncerà i risultati del primo trimestre 2024 facendo seguito a quelli pubblicati venerdì scorso da JPMorgan Chase, Wells Fargo e Citigroup. Le banche rivali hanno presentato trimestrali migliori delle attese, grazie soprattutto alla ripresa dei ricavi derivanti dalle commissioni sull’investment banking. Gli investitori quindi non si aspettano una delusione su questo fronte da Goldman Sachs anche perché il 2024 è iniziato sotto buoni auspici nel settore delle IPO e delle fusioni e acquisizioni, a differenza di un biennio 2022-2023 disastroso. Alcune operazioni di successo hanno incoraggiato le aziende a scendere in campo, arricchendo in questo modo le casse delle banche che fanno da intermediarie.

Bisognerà però vedere quanto lo slancio sarà forte, poiché alcune condizioni di incertezza dei mercati permangono anche quest’anno. Ad esempio, la Federal Reserve potrebbe non tagliare i tassi di interesse per il numero di volte   annunciato nell’ultima riunione di marzo, o quantomeno potrebbe allungare la tempistica. Nel contempo le tensioni in Medio Oriente e in Ucraina si prestano a un’escalation pericolosa.

Goldman Sachs però ottiene la maggior parte dei ricavi dall’attività di trading, la quale normalmente può portare a grandi guadagni durante i periodi di elevata crescita delle quotazioni e a forti perdite nei momenti di scarsa collaborazione dei mercati. La banca si è concentrata sulla gestione patrimoniale allontanandosi dal retail banking e conta sul fatto che da inizio anno i mercati finanziari siano stati alquanto vivaci. Rimane tuttavia l’incognita degli immobili commerciali, la vera spina nel fianco attualmente di gran parte delle banche di Wall Street per via della svalutazione derivante dal forte calo della domanda.

 

Goldman Sachs: le attese per la trimestrale

Ragionando in termini numerici, gli analisti di LSEG (London Stock Exchange Group) si attendono per il primo trimestre 2023 entrate complessive per 12,92 miliardi di dollari. Di queste, il trading dovrebbe aver generato ricavi per 3,64 miliardi di dollari per quanto riguarda il reddito fisso e 2,95 miliardi di dollari per ciò che attiene alle azioni. Sul versante dell’investment banking, il consensus stima un fatturato di 1,77 miliardi di dollari. Quanto all’utile netto, le aspettative sono per 8,56 dollari per azione.

Molto attesa sarà la conferenza stampa dell’amministratore delegato David Solomon che si terrà due ore dopo l’annuncio dei dati trimestrali. Il top manager dell’azienda, tra l’altro, potrebbe rispondere alle domande dei giornalisti riguardo l’abbandono di alcuni dirigenti che ricoprivano ruoli di alta responsabilità all’interno della banca, come Beth Hammack, Stephanie Cohene e ultimamente Philip Berlinski. Hammack era stata in precedenza tesoriere dell’azienda prima di passare al gruppo di investment banking. Cohen, ex chief strategy officer, è stata esodata quando Goldman ha smantellato gran parte dell’attività di consumer banking che aveva guidato. Mentre Berlinski ha lasciato la carica di tesoriere dopo più di due decenni per Millennium Management, di cui diventerà co-chief operating officer.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *