House of Trading: mercati con il fiato corto, tempo di correzione? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

House of Trading: mercati con il fiato corto, tempo di correzione?

Il cartellone della puntata di House of Trading del 20 giugno 2023

Appuntamento alle ore 17:30 per la puntata numero 22 di “House of Trading – Le carte del mercato”, il format di BNP Paribas nel quale si fronteggiano due squadre, analisti e trader, con le loro view di mercato e strategie di investimento. Gli analisti schierano oggi Riccardo Designori e Jacopo Marini mentre per i trader ci saranno Nicola Para e Giancarlo Prisco. La puntata sarà visibile sul canale YouTube Investimenti BNP Paribas

Superato lo scoglio delle Banche centrali – la settimana scorsa si sono riunite Banca centrale europea, Fed e Banca del Giappone – qualche sorpresa e qualche spunto di operatività potrebbe arrivare dalla Bank of England che si riunisce giovedì e che dovrebbe alzare i tassi di interesse al 4,75% dal 4,5% attuale. Non è escluso tuttavia che la difficile situazione inflattiva del Regno Unito spinga la BoE a fare un passo in più, verso il 5%.

Nel frattempo le Borse europee hanno superato la boa di metà seduta senza brillare, in attesa della direzionalità di Wall Street, ieri chiusa per festività. Tra i temi da segnalare per Piazza Affari l’avvio di trattative tra TIM e Kkr per la cessione di NetCo (rete + Sparkle), la cessione di 3,2 milioni di azioni di Moncler da parte del dirigente Roberto Eggs e l’avvio della joint venture SiliconAuto tra Stellantis e Hon Hai Technology Group (Foxconn) che, a partire dal 2026, si occuperà della progettazione e della vendita di semiconduttori all’avanguardia per gli operatori dell’industria automobilistica.

 

Puntata del 13 giugno: altri due punti per i trader

Nella ventunesima puntata di House of Trading, andata in onda il 13 giugno i trader sono riusciti ad allungare ancora sugli analisti portando a target due strategie. Un punto per ciascuna squadra è invece arrivato dalla chiusura di strategie rimaste aperte a mercato. Nel complesso i trader conducono con un ampio vantaggio, 28 a 18 sugli analisti.

Le strategie che hanno centrato il bersaglio sono state un long di Nicola Para su Eur/Usd aperto a 1,0790 con target a 1,096 che ha realizzato una performance positiva del 4,03% e un long di Nicola Duranti sul petrolio WTI aperto a 68,61 dollari con target a 71 che ha guadagnato il 15,4%.

Nicola Para ha inoltre lasciato sul mercato un long su oro attivatosi a 1.955 dollari con target a 2.003 e stop loss a 1.907 che, alla rilevazione delle 12:00 di oggi mostrava un lieve guadagno dell’1,04%. A vuoto la seconda strategia di Nicola Duranti, uno short sul DAX, mentre si è chiusa con un guadagno di ben 80,35 punti percentuali il long su Gas Naturale aperto nella puntata del 6 giugno.

Poche le soddisfazioni degli analisti. Per Riccardo Designori una strategia a mercato, lo short su Apple avviato da 183,90 dollari che ha target a 171,40 e stop loss a 187,30 (performance parziale: -1,76%), e una a vuoto, un long su Qualcomm.
Enrico Lanati ha invece lasciato aperta la strategia long su petrolio WTI avviata da 70 dollari con target 73,40 e stop loss 66,5, con un parziale di +11,4%. La seconda strategia, short su S&P500 è invece terminata in stop con una perdita del 10,67%. rt su S&P500 è invece terminata in stop con una perdita del 10,67%.

L’unico punto per gli analisti è arrivato dal long su Eur/Usd lasciato aperto da Enrico Lanati il 23 maggio scorso. La performance finale è stata dell’8,75%.

 

House of Trading: le regole del nuovo format

La principale novità del 2023 di House of Trading è quella relativa all’interazione con il pubblico: grazie alla chat presente nella diretta, gli spettatori potranno chiedere ai partecipanti della trasmissione il quadro tecnico e la view macroeconomica sulle diverse asset class.
Nel corso di ogni episodio i componenti dei due team mettono sul mercato 4 strategie operative long/short sui sottostanti preferiti tra indici di Borsa, materie prime, valute, azioni italiane o estere. Le 8 strategie, 4 per i trader e 4 per gli analisti, prevedono un livello di entrata, stop e target.
Le operazioni long e short proposte dai trader e dagli analisti iniziano a essere monitorate l’apertura dei mercati di mercoledì. Le strategie potranno attivarsi da quel momento e fino alle ore 12 del martedì successivo. A quel punto si osserverà le carte che non sono state eseguite e quelle verranno tolte dalla sfida. Se invece la strategia si sarà attivata, gli scenari saranno due: o target o stop. Se l’obiettivo dovesse venire centrato verrà assegnata una carta, in caso contrario no.

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *