Investv: i market mover di una settimana calda - Borsa e Finanza

Investv: i market mover di una settimana calda

Investv: i market mover di una settimana calda

La prima puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, vedrà proprio i capitani delle due squadre andare a commentare la situazione presente sui mercati finanziari.

Ricordiamo che l’appuntamento con Investv come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto del 15 luglio

Nell’ultima puntata della settimana è stato Riccardo Designori a illustrare un’operazione rialzista sul petrolio. Nello specifico è stata proposta un’area di ingresso in area 91,57 dollari che prevedeva un target a 98,40 dollari ed uno stop a 88,15 dollari. A fine giornata la strategia, non entrando nei livelli segnalati, non si è attivata.

 

I temi principali della puntata di oggi di Investv

Si apre una settimana importante per i mercati finanziari. Molti sono i temi che potrebbero impattare sul sentiment degli investitori. A cominciare dalla riunione della BCE in programma il 21 luglio che, oltre ad alzare i tassi di interesse, dovrà illustrare agli investitori come funzionerà lo scudo anti spread messo in campo dalla Lagarde per combattere il rischio frammentazione.

Si passa poi alla crisi politica presente nel nostro Paese e la giornata cruciale sarà quella di mercoledì per capire se il Governo Draghi continuerà con una squadra di partiti modificata o se al contrario si apriranno le porte ad elezioni anticipate. In questo contesto a metà settimana si capirà se la Russia ha intenzione di riaprire il rubinetto del gas, una volta ultimata la manutenzione del gasdotto North Stream. Già mercoledì la Commissione europea rivelerà il proprio piano di emergenza energetico per superare nel tempo la dipendenza da Mosca.

Infine nel corso della trasmissione andremo a commentare la situazione presente sul nostro mercato azionario, che a fatica cerca di riportarsi oltre l’importante soglia psicologica dei 21.000 punti. Quali le attese nel breve periodo?

 

 

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.