Investv: Piazza Affari oltre i 29.000 punti nel giorno delle 3 streghe - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: Piazza Affari oltre i 29.000 punti nel giorno delle 3 streghe

Investv: Piazza Affari oltre i 29.000 punti nel giorno delle 3 streghe

Nell’ultima puntata della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno la squadra dei capitani contro quella dei trader, si confronteranno Riccardo Designori e Vincenzo Penna. Inoltre dalla sede di Francoforte per Vontobel ci sarà Gino Zincone, che ci presenterà le ultime novità in tema di Memory Maxi Cash Collect. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto della puntata del 14 settembre

Nella puntata di ieri si sono confrontati Pietro Origlia e Filippo Giannini. Nello specifico la squadra dei capitani ha proposto una strategia ribassista sul titolo Telecom Italia con un’entrata in area 0,3105 euro, uno stop posto a 0,3155 euro e un target a 0,305 euro. Con una chiusura dell’azione a 0,3104 euro la strategia, con una leva del 3%, ha registrato una performance positiva dello 0,1%.

Al contrario Filippo Giannini ha scelto il petrolio come asset sui cui operare con una strategia ribassista. Nel dettaglio l’ingresso era posto sui 90 dollari al barile, con uno stop a 91 dollari e un target situato sugli 89 dollari. Con una chiusura a 90,13 dollari, la strategia ha visto una performance negativa dello 0,56%, comprensiva di una leva del 3%.

 

Investv: i temi della puntata odierna

La possibilità che la corsa al rialzo del tassi di interesse da parte della BCE possa essere al capolinea, dopo il decimo aumento arrivato nel pomeriggio di ieri, sostiene i mercati azionari del Vecchio continente che, in una seduta caratterizzata dalla scadenze tecniche, proseguono il recupero innescatosi nel pomeriggio di ieri. A sostenere il sentiment degli operatori ci sono inoltre sia i buoni dati provenienti dall’economia cinese, con la produzione industriale e le vendite al dettaglio risultati sopra le attese degli analisti, che il debutto boom dell’Ipo di Arm che a Wall Street ha chiuso le contrattazioni in rally del 25%.

In questo contesto il FTSE Mib si spinge in direzione della soglia psicologica dei 29.000 punti. Quali ora i prossimi target rialzisti? Tra i temi da seguire a Piazza Affari troviamo Stellantis con lo sciopero di alcuni stabilimenti oltroeceano, Mediobanca con lo scontro tra il board e il primo socio Delfin e infine il settore bancario dopo la promozione arrivata da Jefferies su Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banco BPM e Bper Banca.

 

 

 

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *