Lugano Finance Forum: al via il 21 novembre, ecco i temi - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Lugano Finance Forum: al via il 21 novembre, ecco i temi

La sala degli espositori del Lugano Finance Forum 2022

Il Lugano Finance Forum arriva alla dodicesima edizione. L’evento di incontro e networking per i professionisti del mondo finanziario si terrà martedì 21 novembre al Palazzo dei Congressi di Lugano. Un’intera giornata per creare contatti e vedere tutte le più recenti novità e gli ultimi strumenti disponibili nel campo dei servizi finanziari. L’appuntamento è organizzato da FinLantern e ha come main sponsor Shape Equity Partners. Sarà presente in qualità di sponsor anche CambiaValute.ch, società appartenente allo stesso gruppo che edita Borsa&Finanza, testata che figura invece tra i supporter della manifestazione.

“Quest’anno, oltre all’asset management che da sempre rappresenta una presenza importante, avremo molto fintech e molte società che offrono servizi di supporto ai protagonisti dell’industria finanziaria. Non parliamo solo di intelligenza artificiale ma anche di altre tipologie di strumenti che agevolano le banche, gli investitori istituzionali e gli asset manager anche indipendenti, a svolgere il loro lavoro e avere, per esempio, una reportistica e un controllo del rischio sempre migliore” spiega a Borsa&Finanza Riccardo Esposito, fondatore e amministratore delegato di FinLantern.

 

Agenda fitta di conferenze e incontri

Un'immagine di Riccardo Esposito, organizzatore del Lugano Finance Forum
Riccardo Esposito, fondatore di FinLantern

Il Lugano Finance Forum si svolge in un’unica giornata ma prevede un’agenda fitta di incontri e conferenze con due filoni principali: “Uno è legato alla tematica ESG con una sessione al mattino curata dall’ESG Center for Exellence. L’altro, in contemporanea, organizzato dal nostro partner SGR Compliance, affronterà il tema della compliance applicata alle società gaming e gambling” riprende Esposito.

La presenza di un approfondimento sulla compliance nel settore gaming e gambling è sicuramente un unicum nel panorama delle manifestazioni dedicate alla finanza e il fondatore di FinLantern lo sottolinea: “Ogni anno proponiamo sempre qualcosa di particolare. Quest’anno il tema del gaming e del gambling è il risultato di una collaborazione con una società che stava organizzando un evento in contemporanea con il Lugano Finance Forum. Abbiamo scelto di portare sotto un unico cappello i due appuntamenti ottenendo un effetto sinergico molto importante. Inoltre il tema è legato strettamente al mondo finanziario in quanto dietro al gaming e al gambling ci sono tutta una serie di attività in comune con quelle degli operatori finanziari”.

“Oltre a questi due filoni importanti – prosegue Esposito – si alterneranno durante la giornata tante proposte e oltre 50 speaker che presenteranno le loro opportunità di investimento alternative. Chi ci affianca, infatti, difficilmente propone qualcosa di standardizzato o già presente sul mercato, ma piuttosto si concentra su investimenti di nicchia per chi cerca qualcosa di particolare per migliorare la performance per i propri clienti”.

 

Lugano Finance Forum: avviata la piattaforma per organizzare gli incontri

Uno dei punti di forza del Lugano Finance Forum è la piattaforma di FinLantern, una community di professionisti che contra oltre 50.000 contatti nel database. L’evento dura un solo giorno ma, grazie alla piattaforma, gli utenti e i visitatori possono ottenere il massimo dell’efficienza. Spiega Esposito: “L’organizzazione di eventi è il modo con cui perseguiamo il nostro obiettivo, creare opportunità di business per i nostri membri. Per il Lugano Finance Forum questo obiettivo viene perseguito non solo con l’evento fisico, che dura un solo giorno, ma anche nelle due settimane precedenti. Tramite la piattaforma, che è uno strumento molto potente, tutti coloro che sono registrati come sponsor hanno accesso alla lista dei partecipanti. Questo dà loro la possibilità di filtrarli, cercare i profili più interessanti per la loro offerta, mandare messaggi di presentazione, chiedere informazioni e fissare incontri di persona utilizzando l’apposita agenda. Pertanto si può arrivare al giorno dell’evento con una lista di incontri già organizzata”.

Oltre 40 sponsor, 50 speaker e un’affluenza di 700-750 professionisti sono i numeri del Lugano Finance Forum, un evento BtoB rivolto a chi è interessato a conoscere proposte di prodotti e servizi di natura finanziaria: “I nostri visitatori sono investitori alla ricerca di nuove idee o di servizi che gli permettano di migliorare la loro attività ma all’evento si iscrivono anche soggetti che desiderano raccogliere contatti a cui, a loro volta, proporre i loro prodotti o servizi”. In prevalenza, tuttavia, il Lugano Finance Forum si rivolge, come specifica esposito “alla buy side, al cui interno sono rappresentate tutte le categorie di operatori finanziari. La parte del leone la fanno di solito i private banker, i gestori di fondi e i gestori patrimoniali ma ci aspettiamo anche un importante afflusso di consulenti finanziari, soprattutto dal Canton Ticino ma anche da altre aree della Svizzera e dall’Italia” conclude.

Per i lettori di Borsa&Finanza c’è la possibilità di registrarsi all’evento usufruendo di uno sconto del 70% (25 CHF) sul prezzo di partecipazione di 87 franchi svizzeri, accedendo dal link di registrazione https://finlantern.com/financeforum/tickets/ e utilizzando il codice LFF23ELP.

AUTORE

Alessandro Piu

Alessandro Piu

Giornalista, scrive di economia, finanza e risparmio dal 2004. Laureato in economia, ha lavorato dapprima per il sito Spystocks.com, poi per i portali del gruppo Brown Editore (finanza.com; finanzaonline.com; borse.it e wallstreetitalia.com). È stato caporedattore del mensile Wall Street Italia. Da giugno 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *