Piazza Affari, avvio positivo ma il rimbalzo dura poco

Piazza Affari, il rimbalzo dura poco

piazza affari

Resiste Madrid, sopra l’1,5%. Le altre borse europee, compresa Piazza Affari, svoltano negative dopo un’ora di scambi. Telecom e Recordati i titoli migliori. Lo spread si riavvicina a 270

 

Il rimbalzo di Piazza Affari e delle borse europee non dura a lungo. Dopo un avvio positivo, i mercati girano negativi già dopo un’ora di contrattazioni, con l’eccezione di Madrid che guadagna attorno all’1,5%. Un dietrofront che conferma l’estrema volatilità nonostante gli interventi coordinati e congiunti delle principali banche centrali del mondo, ultima la Fed, con le sue misure massicce del taglio dei tassi di un punto e il QE da 700 miliardi. E’ evidente che per il mercato tali provvedimenti non sono più sufficienti per arginare la forte propensione alla vendita da parte degli investitori, clima che con ogni probabilità resterà tale fino a che non si supererà il picco dei contagiati. Così le attese sono adesso rivolte alle manovre che ogni singolo governo metterà sul tavolo, come peraltro indicato, anche se con i modi sbagliati, da Christine Lagarde giovedì scorso. L’Italia si è mossa inevitabilmente per prima con il maxi decreto da 25 miliardi. Seguirà la Francia: il ministro dell’Economia Bruno Le Maire che ha annunciato un intervento da 45 miliardi di euro per fronteggiare l’emergenza coronavirus con previsione di una probabile recessione per l’economia francese mentre in Cina primi segnali di ritorno alla normalità a Wuhan, dove si è sviluppato il virus: un solo contagio nella giornata di ieri, con oltre tremila tra medici e personale sanitario che è potuto finalmente tornare a casa. E a proposito di Cina, proprio Pechino ha inviato messaggi di incoraggiamento all’Italia, che si trova nel pieno della sua battaglia contro il coronavirus attraverso una telefonata del presidente Xi Jinping al premier Giuseppe Conte. Il leader cinese ha promesso di inviare altri medici esperti nella lotta al virus, fornendo attrezzature mediche e assistenza. Solita forte volatilità sul mercato valutario, con Euro Dollaro a 1,1099, biglietto verde in ripresa nei confronti dello Yen, nuovamente in area 106, sempre più debole la Sterlina (Euro Sterlina 0,91, Sterlina Dollaro 1,21). Tra le materie prime, petrolio sotto i 29$, oro alla sesta seduta consecutiva negativa in area 1.470 dollari l’oncia.

Dax 8.576 (-1,9%). Ftse Mib 14.933 (-0,31%). Cac 40 3.824 (-1,4%). Ibex 6.196 (+1,49%).


Grafico Ftse Mib by TradingView

 

TITOLI MIGLIORI

Telecom +5,1%

E’ il settore delle telecomunicazioni il migliore della seduta, che come detto dopo un avvio positivo ha subito invertito la rotta. Ieri il titolo ha aggiornato i suoi minimi storici a 0,2861.


Grafico Telecom by TradingView

 

Recordati +4,1%

Andamento interessante dopo i minimi da dicembre 2018 raggiunti venerdì a 28,26. Avviato un impulso rialzista a cui sono seguite tre sedute di sostanziale rimbalzo: +18% lunedì e un lieve arretramento (-1,3%) il giorno successivo. E’  uno dei titoli che sta riuscendo più di molti altri le perdite. I 35,27 raggiunti oggi sono il massimo delle ultime cinque sedute.

 

TITOLI PEGGIORI

Generali -4,6%

Dal 19 febbraio a oggi ha perso oltre il 43% del proprio valore. I 10,7 toccati oggi a Piazza Affari sono il minimo da settembre 2016. Il titolo è reduce dalla presentazione dei conti del 2019 e del piano industriale al 2021, definito: “In linea con i tre principali obiettivi finanziari” dal Ceo Philip Donnet

Azimut -4,5%

Sospesa in asta di volatilità, ha raggiunto i minimi dell’ultimo anno a 11,375, livelli di supporti che per il momento tengono all’impulso ribassista del 13 marzo scorso. Da ricordare che il gruppo indipendente del risparmio gestito ha annunciato il proprio sostegno agli ospedali delle province maggiormente colpite con uno stanziamento complessivo di 220.000 euro per l’acquisto diretto di ventilatori polmonari, altre apparecchiature mediche e mascherine.

 

SPREAD

Risale, lo spread, a 264 punti base dai 237 della chiusura della vigilia. Il rendimento del Btp resta ancorato al +2,22% mentre il Bund tedesco risale ancora, a -0,4%.

Post correlati

Coinbase: Cathie Wood non perde la fiducia e accumula azioni

Calpers: ecco cosa ha comprato e venduto il più grande fondo pensione USA

McDonald’s lascia la Russia: a Wall Street cosa fare con titolo?

Space economy: ecco 4 azioni su cui puntare

Grano: l’India vieta l’export e i prezzi salgono al massimo da 2 mesi

Lascia un commento