UniCredit: doppio lancio di Certificati su Borsa Italiana - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

UniCredit: doppio lancio di Certificati su Borsa Italiana

Unicredit, nuovo lancio di certificati in Borsa Italiana

Doppia emissione di Certificati per Unicredit, che ha lanciato sul SeDeX di Borsa Italiana 15 Express Step-Down Certificate e su EuroTLX 12 Fixed Cash Collect Worst of Autocallable. In entrambi i casi si tratta di una novità per Unicredit che amplia in tal modo la gamma di prodotti messi a disposizione degli investitori. Oggi, a disposizione sul mercato ci sono oltre 1.100 Investment Certificate e 3.800 Certificati a Leva. Vediamo più nel particolare le due emissioni.

 

Le caratteristiche degli Express Step-Down lanciati da Unicredit

I 15 Express Step-Down messi in quotazione da Unicredit sul mercato SeDeX di Borsa Italiana lo scorso 30 agosto hanno una scadenza a tre anni ma possono essere rimborsati anticipatamente al verificarsi di determinate condizioni. Inoltre, accumulano alle date di osservazione trimestrali premi che verranno pagati in un’unica soluzione al verificarsi delle condizioni per la scadenza anticipata o alla scadenza finale se il sottostante quota a un valore superiore o pari al Livello di rimborso anticipato che diminuisce del 5% ogni due trimestri. È quindi possibile ottenere un rendimento anche con andamenti ribassisti delle Borse. I premi vanno dal 2,35% del Certificato con ISIN DE000HB9LLT4 con sottostante Generali e Barriera al 70% al 7,75% dell’ISIN DE000HB9LM34 su Zalando con Barriera al 60% del valore iniziale del sottostante. Gli Express Step-Down offrono infine, sempre alla scadenza finale, una protezione del valore nominale al rispetto della barriera, posizionata al 60% o al 70% del valore iniziale del sottostante in base all’ISIN scelto per investire.

I sottostanti che compongono l’emissione sono tutti single stock, azioni italiane, europee e statunitensi. In quest’ultimo caso il Certificato è in dollari USA. Le azioni statunitensi comprese nel lancio di UniCredit sono Meta Platform, Paypal e Tesla, quelle italiane Enel, Eni, Generali, Intesa Sanpaolo, Stellantis e STMicroelectronics, quelle di vari altri Paesi europei sono Air France-Klm, Deutsche Bank, Renault, Varta e Zalando.

 

Come funzionano gli Express Step-Down Certificate di UniCredit

Gli Express Step-Down prevedono date di osservazione trimestrali a partire da quella del 16 febbraio 2023. Se in occasione di una di queste date il sottostante quota a un valore superiore o pari al Livello di rimborso anticipato, il Certificato scade anticipatamente e l’investitore riceve la restituzione del valore nominale pari a 100 euro (o a 100 dollari per i prodotti su azioni USA), più il premio trimestrale relativo al periodo dell’osservazione, più gli eventuali premi accumulati nei trimestri precedenti. Come precedentemente accennato, il Livello di rimborso anticipato decresce ogni due trimestri passando dal 100% dello strike nelle prime due rilevazioni per poi scendere gradualmente fino al 75% delle ultime due date di osservazione.

Alla scadenza finale, se il Certificato non è scaduto anticipatamente, si può verificare uno dei seguenti tre scenari:

 

  1. Se il sottostante quota a un valore pari o superiore al valore iniziale viene restituito il valore nominale e tutti i premi non pagati nelle date di osservazione (ne sono previste in totale undici). Per esempio, il Certificato con ISIN DE000HB9LM34 su Zalando, il cui premio previsto è di 7,75 euro, restituirebbe 100 euro più 85,25 euro;
  2. Se la quotazione del sottostante è inferiore al valore iniziale ma superiore alla Barriera, non viene pagato alcun premio ma si ha diritto al rimborso del valore nominale;
  3. Se il sottostante quota sotto la Barriera viene restituito un importo commisurato alla performance del sottostante e l’investimento si conclude in perdita.

 

Le caratteristiche del lancio di Fixed Cash Collect Worst of Autocallable

I 12 Fixed Cash Collect Worst of Autocallable sono stati lanciati in quotazione su EuroTLX lo scorso 30 agosto. Hanno una scadenza finale al 21 agosto 2025 ma possono scadere anticipatamente a partire dalla data di osservazione del 16 marzo 2023 se tutti i titoli del paniere sottostante quotano alla pari o al di sopra del Livello di rimborso anticipato, pari al 95% del valore iniziale. In tutte le date di osservazione mensili, anche quelle precedenti il marzo 2023 è previsto l’incasso di un premio incondizionato per qualsiasi performance del sottostante.

I premi vanno dallo 0,5% mensile (2% annuale) previsto per i Certificati con ISIN DE000HB9L0L2 e DE000HB9L0H, all’1,25% mensile (5% annuale) per il Certificato con codice ISIN DE000HB9L0J6. Infine, i Fixed Cash Collect Worst of Autocallable di UniCredit prevedono una protezione del valore nominale alla scadenza finale. Infatti è sufficiente che tutti i panieri del sottostante quotino a un valore pari o superiore alla Barriera, posta al 60% dello strike, perché all’investitore vengano restituiti i 100 euro di valore nominale oltre al premio incondizionato.

I sottostanti sono, come detto, panieri di azioni worst of composti da azioni italiane ed estere, alcune delle quali quotate in dollari USA. Tuttavia i Certificati sono dotati di opzione Quanto che li rende immuni dalle variazioni del cambio tra l’euro, la valuta di definizione del Certificato e il dollaro, la valuta di quotazione di alcuni sottostanti. Nove dei panieri sono composti da titoli appartenenti allo stesso settore di Borsa. In particolare, i settori disponibili sono: linee aeree, viaggi, assicurazioni, tech USA, streaming, health care, energia, lusso, automobili di lusso.

 

Come funzionano i Fixed Cash Collect Worst of Autocallable Certificate di UniCredit

I Fixed Cash Collect Worst of Autocallable prevedono il pagamento di premi incondizionati mensili e, solo a partire dal settimo mese di vita, la possibilità di scadere anticipatamente. Mentre quest’ultima opportunità è legata al rispetto di un Livello di rimborso anticipato da parte di tutti i sottostanti che compongono il paniere sottostante, il premio incondizionato verrà pagato sempre, in ogni occasione. Prendendo ad esempio il Certificato con ISIN DE000HB9L0N8 avente come sottostanti i titoli Airbnb, Tripadvisor e Tui, l’investitore è certo di ricevere premi per un totale di 36 euro, su 100 euro di valore nominale se il Certificato arriva alla scadenza finale. Nella peggiore delle ipotesi quindi, se anche uno solo dei sottostanti a scadenza quotasse sotto il livello Barriera, l’investitore incasserebbe una performance commisurata all’andamento del sottostante peggiore del paniere ma potrebbe contare sui premi incondizionati ricevuti per ridurre al minimo la perdita rispetto a un investimento diretto in uno dei sottostanti. In tutti gli altri casi porterebbe a casa una performance positiva dal suo investimento.

Inoltre, a partire dalla data di osservazione del 16 febbraio 2023, il Certificato può scadere anticipatamente se il peggiore dei titoli che compongono il paniere quota a un livello pari o superiore al 95% dello strike. Quindi, anche in caso di perdite contenute, l’investitore potrà ricevere il valore nominale del certificato di 100 euro, più il premio relativo alla data di osservazione in cui si è verificata la scadenza finale.
Infine, alla scadenza finale, si possono verificare tre scenari:

 

  1.  Se tutti e tre i sottostanti quotano a un valore superiore o pari a quello iniziale, il Certificato restituisce il valore nominale di 100 euro e il premio;
  2. Se anche un solo sottostante quota al di sotto del proprio valore iniziale ma tutti tre i sottostanti hanno un valore superiore o pari alla Barriera 60% del Valore iniziale) il Certificato rimborsa il valore nominale di 100 euro ma non paga il premio;
  3. Se anche un solo sottostante quota al di sotto della Barriera l’investitore riceve un pagamento commisurato alla performance del peggiore dei sottostanti.

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *