ARK Invest raddoppia i fondi articolo 9 in Italia - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

ARK Invest raddoppia i fondi articolo 9 in Italia

Una sfera di grandi dimensioni, in primo piano, lascia intravvedere un tramonto su un lago

Prosegue l’ampliamento della gamma di fondi di ARK Invest quotati sul mercato ETF Plus di Borsa Italiana. A sbarcare in Italia sono stavolta due fondi tematici della famiglia di Rize ETF, l’asset manager acquistato nel settembre 2023 dal gruppo guidato da Cathie Wood.

Il Rize USA Environmental Impact UCITS ETF (VITU) e il Rize Global Sustainable Infrastructure UCITS ETF (NFRA) sono ETF classificati come articolo 9 ai sensi del regolamento Sfdr e in precedenza erano stati quotati in Germania (Xetra), Gran Bretagna (LSE) e Svizzera (SIX).

L’aggiunta dei due nuovi ETF porta il numero totale di fondi offerti da ARK Invest Europe in Italia a nove, mentre le strategie sostenibili articolo 9 raddoppiano passando da due a quattro.

“Da sempre abbiamo puntato a espandere l’orizzonte degli ETF tematici portando sul mercato soluzioni innovative, e siamo orgogliosi di poter offrire anche agli investitori italiani queste due strategie sostenibili, ognuna con caratteristiche uniche” ha dichiarato Rahul Bhushan, responsabile Global Index di ARK Invest Europe.

 

Le caratteristiche dei due fondi di ARK Invest

ARK Invest conferma la sua predisposizione a proporre soluzioni innovative e lo fa anche con riferimento alle strategie ESG. In questo caso, il Rize USA Environmental Impact UCITS ETF (ISIN IE000PY7F8J9) si distingue per essere il primo ETF tematico europeo articolo 9 focalizzato su aziende americane che sviluppano soluzioni innovative e contribuiscono significativamente ai sei obiettivi ambientali della tassonomia dell’Unione europea:

 

  1. Mitigazione del cambiamento climatico;
  2.  Adattamento ai cambiamenti climatici;
  3.  Uso sostenibile e protezione delle acque e delle risorse marine;
  4.  Transizione verso un’economia circolare;
  5. Prevenzione e controllo dell’inquinamento;
  6. Tutela e ripristino della biodiversità e degli ecosistemi.

 

Il Rize Global Sustainable Infrastructure UCITS ETF (ISIN IE000QUCVEN9) è invece il primo ETF tematico europeo articolo 9 dedicato alle infrastrutture sostenibili. Il fondo investe in aziende che contribuiscono alla manutenzione e al potenziamento delle infrastrutture esistenti nelle economie industrializzate, così come sullo sviluppo di nuove infrastrutture necessarie per il progresso economico delle economie meno industrializzate.

“Gli investitori oggi vogliono esporsi alla transizione ambientale, ma in maniera più intelligente e mirata rispetto al passato” ha spiegato Emanuela Salvadé, head of Italian speaking regions di ARK Invest Europe. “Abbiamo già avuto un ottimo riscontro su queste due strategie in altri mercati europei”, aggiunge, riferendosi ai 100 milioni di dollari di asset raccolti dai due prodotti in meno di un anno.

Entrambi i fondi hanno un Ter dello 0,45% e sono a replica fisica del sottostante ma si distinguono per il trattamento dei proventi. L’ETF LUSA li accumula, l’ETF NFRA li distribuisce.

 

Le informazioni sul portafoglio di investimento

Il Rize USA Environmental Impact UCITS ETF è un fondo che investe in società USA, dunque l’investitore dovrà tenere conto della variabile cambio tra euro e dollaro. Nessun azione supera un peso del 2,5% all’interno del portafoglio con i primi dieci titoli investiti che sono: Aspen Aerogels, First Solar, Itron, Owens Corning, Veralto, Acuity Brands, Xylem, Hannon Armstrong, Badger Meter, Ecolab.

Il Rize Global Sustainable Infrastructure UCITS ETF, che pure ha come valuta di riferimento il dollaro USA, mostra un portafoglio più diversificato regionalmente. La partecipazione di maggiori dimensioni, BT Group, è un’azienda britannica. Segue la statunitense Tenet Healthcare e Telefonica, appartenente all’area dell’euro. Le altre sette posizioni sono, nell’ordine, Ormat Technologies (USA), Redeia (EUR), Acciona (EUR), China Tower (Hong Kong), Vodafone (UK), Swisscom (Svizzera), Waste Management (USD).

 

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *