Investlinx pronta all’esordio in Borsa con due ETF attivi - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investlinx pronta all’esordio in Borsa con due ETF attivi

Un foglio con scritto Exchange Traded Fund esce da una macchina da scrivere

Un nuovo asset manager sta per esordire nel mondo degli ETF attivi. Si tratta di Investlinx che a partire dal lunedì 27 febbraio quoterà su Borsa Italiana i suoi primi due prodotti. Ma l’Italia sarà solo il primo passo per la società fondata da Mario Bonaccorso, il cui obiettivo è estendere l’offerta dei prodotti anche ad altri mercati europei. Nel prossimo futuro verranno lanciati nuovi comparti per soddisfare molteplici obiettivi di rendimento e propensione al rischio degli investitori. “Da oggi gli investitori possono ampliare le proprie scelte di investimento mediante portafogli globali e diversificati acquistabili come ETF” ha commentato il fondatore di Investlinx, tra i cui soci figura anche la Exor della famiglia Agnelli.

 

Nessun benchmark e TER sotto la media

Mario Bonaccorso, fondatore di Investlinx
Mario Bonaccorso

Gli ETF attivi si collocano a metà strada tra i più classici ETF passivi e i fondi comuni. Ai primi li accomuna il fatto di essere quotati e liberamente scambiabili sul mercato di Borsa, ai secondi la presenza di gestori e analisti che intervengono sul portafoglio con l’obiettivo di generare un rendimento per chi investe. Infatti, a differenza degli ETF passivi, i prodotti attivi non devono ricalcare un benchmark.

“Gli ETF sono strumenti semplici ed economici ma sono attualmente utilizzati in un ambito molto ristretto, principalmente come fondi passivi o tematici. Grazie a Investlinx gli investitori potranno beneficiare di portafogli diversificati gestiti attivamente attraverso ETF” ha spiegato Matteo Solfanelli, amministratore delegato di Investlinx.

Dunque nessun benchmark e costi inferiori di oltre il 50% alla media dei fondi bilanciati e azionari distribuiti in Italia. Il confronto è stato fatto utilizzando il “Global Investor Experience Study: Fees and Expenses” di Morningstar. Al momento la regolamentazione impedisce la divulgazione di maggiori informazioni sugli ETF che faranno il loro esordio lunedì su Borsa Italiana. Nemmeno i nomi dei due prodotti sono stati comunicati. Si tratterà di portafogli diversificati su titoli azionari e obbligazionari. In particolare uno dei fondi è un bilanciato che investe al 50% circa su equity e bond, l’altro ha una preponderante componente azionaria che investe in titolo di società globali di eccellenza.

 

La biografia dei vertici di Investlinx

Matteo Solfanelli, amministratore delegato di Investlinx
Matteo Solfanelli

La nuova squadra che si prepara a esordire in Borsa Italiana con due ETF attivi vede ai vertici il fondatore, Mario Bonaccorso, e l’amministratore delegato Matteo Solfanelli. Entrambi vantano una lunga esperienza in campo finanziario.
Mario Bonaccorso è stato a lungo un manager di Exor, dove ha lavorato per quindici anni nel ruolo di managing director degli investimenti e vice presidente esecutivo. È stato inoltre direttore finanziario di PartenerRe. Si è occupato per oltre venti anni di investment management. Matteo Solfanelli vanta quindici anni di esperienza professionale nel gruppo Azimut, di cui è stato responsabile degli investimenti in Irlanda e, in precedenza, equity analyst e portfolio manager per Azimut Investments Lussemburgo.

AUTORE

Alessandro Piu

Alessandro Piu

Giornalista, scrive di economia, finanza e risparmio dal 2004. Laureato in economia, ha lavorato dapprima per il sito Spystocks.com, poi per i portali del gruppo Brown Editore (finanza.com; finanzaonline.com; borse.it e wallstreetitalia.com). È stato caporedattore del mensile Wall Street Italia. Da giugno 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *