Investv: focus sulle banche centrali, come reagiranno i mercati? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: focus sulle banche centrali, come reagiranno i mercati?

Investv: il focus è sulla banche centrali

Nella seconda puntata della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, sarà Biagio Milano il trader con cui andremo a commentare la situazione presente sui mercati finanziari. Ricordiamo che l’appuntamento con Investv come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto del 19 settembre

L’inizio della nuova settimana ha visto protagonisti i capitani delle due squadre, che hanno proposto una strategia ribassista sul titolo Telecom. Nello specifico è stata proposta un’entrata in area 0,1870 euro che prevedeva uno stop posto a 0,191 euro e un target situato nei pressi di 0,175 euro. Con una chiusura del titolo alle 17:30 in area 0,1877 euro, l’operazione ha registrato una performance negativa dell’1,87%.

 

I temi della puntata odierna di Investv

Il recupero di Wall Street nella serata di ieri, con l’S&P 500 che si è riportato versi i 3.900 punti, impatta in apertura di giornata sui listini azionari europei che hanno inaugurato la nuova seduta all’insegna degli acquisti. In questo contesto il focus rimane rivolto alla Federal Reserve, che nella serata di domani alzerà i tassi di interesse USA. E a proposito di banche centrali, emergono alcuni segnali contrastanti. Da una parte la Banca centrale svedese in queste ore dovrebbe alzare i tassi di interesse dell’1%, mentre  quella australiana ha avvertito ieri di come gli aumenti dei tassi rallentare nelle prossime riunioni. In attesa delle decisioni che prenderà la FED guidata da Jerome Powell, prosegue sui mercati obbligazionari la risalita dei rendimenti, con il decennale statunitense che si è portato al 2,5%, livelli che non si vedevano da 11 anni, mentre il due anni si è affacciato oltre il 4%, massimi degli ultimi 15 anni.

Nel corso della trasmissione andremo a commentare la situazione presente sul nostro indice principale, il FTSE Mib, che nella seduta di ieri ha ripreso l’importante soglia dei 22.000 punti. Cosa aspettarsi nel breve periodo anche in vista della scadenza elettorale? Tra i temi da seguire a Piazza Affari troviamo Banca Mps, che in vista dell’aumento di capitale annuncia il raggruppamento delle proprie azioni.

 

 

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *