Wall Street ritesta i massimi in attesa del Black Friday
Cerca
Close this search box.

Wall Street ritesta i massimi in attesa del Black Friday

black friday

La settimana del Thanksgiving e del Black Friday si apre con uno slancio di Wall Street. Nel frattempo LVMH si porta a casa Tiffany e Bloomberg diventa l’anti-Trump per le elezioni presidenziali USA. Ma andiamo a vedere l’avvio frizzante di questa ottava della Borsa americana, settimana caratterizzata da una seduta in meno per via delle festività del Thanksgiving. A sostenere il rinnovato entusiasmo degli operatori le parole di apertura del presidente Usa sul fronte commerciale e per l’avvicinarsi del Black Friday che potrebbe dare nuovo impulso ai consumi. Tra gli indici di Borsa a stelle e strisce, l’S&P 500 apre a 3.117 punti in rialzo dello 0,46 per cento, il Nasdaq ritesta i massimi del 19 novembre a 8.589 punti (+0,82 per cento), il Dow Jones a 27.917 punti in apertura (+0,37 per cento).

sp500

nasdaq

dow

Wall Street: gli appuntamenti macroeconomici

Sul fronte macroeconomico, la giornata cruciale per gli Stati Uniti sarà mercoledì, con un tris di appuntamenti in calendario: si attende la pubblicazione del Beige Book, del rapporto della Fed sull’andamento dell’economia statunitense e la seconda stima del Pil Usa nel terzo trimestre. La prima stima, il mese scorso, aveva registrato una leggera flessione all’1,9 per cento, dal due per cento del secondo trimestre.

La guerra commerciale è ancora l’argomento principale per gli operatori dei mercati, soprattutto dopo le ultime dichiarazioni di Donald Trump di voler chiudere la “fase 1” e che “ci sono buone possibilità di fare un accordo con la Cina”.

 

Casa Bianca: sfida tra magnati

Sul fronte politico, la notizia del fine settimana è stata la discesa in campo ufficiale di Michael Bloomberg per le primarie del partito democratico, con un’operazione di marketing che è costata 30 milioni di dollari. “Non possiamo sopportare altri quattro anni di azioni spericolate e disoneste del presidente Donald Trump. Egli rappresenta una minaccia esistenziale per il nostro Paese e i nostri valori. Se vince un altro mandato, potremmo non riprenderci più dal danno”, queste le parole del video di Bloomberg con il quale ha annunciato la sua candidatura alle primarie dem per la Casa Bianca. Bloomberg, 77enne, magnate della società di informazione economica, è all’ottavo posto nella classifica di miliardari di Forbes, già sindaco di New York per tre volte.

Wall Street: M&A in focus nel settore del lusso

Destano interesse anche le operazioni di accorpamento degli ultimi giorni: il gruppo del lusso LVMH ha acquisito lo storico marchio di gioielli Tiffany, al prezzo di 135 dollari per azione. “La transazione vale per Tiffany circa 14,7 miliardi di euro, ovvero 16,2 miliardi di dollari”, si legge nella nota che definisce gli estremi della più grande acquisizione nella storia del gruppo del miliardario Bernard Arnault. Il titolo LVMH balza a 461,65 euro, in rialzo di un punto e mezzo, mentre Tiffany guadagna il 5,77 per cento (132,75 dollari).

lvmh

Grafici by TradingView

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *