Auto elettriche: ecco le 5 più economiche - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Auto elettriche: ecco le 5 più economiche

Un'auto elettrica in carica

Nel settore automotive quali sono le auto elettriche più economiche attualmente sul mercato? Complice la minore crescita degli ultimi tempi, la corsa al ribasso dei prezzi sta favorendo le case (in particolare cinesi) che puntano sul basso costo. In tal senso sarà una rivoluzione l’arrivo della BYD e2 Honor Edition che avrà 405 km di autonomia, un design compatto e accattivante, una tecnologia all’avanguardia e soprattutto un prezzo di 89.800 yuan, ovvero 11.500 euro al netto di incentivi. Non bisogna dimenticare, infatti, che il piano dei bonus statati per il 2024 premia le elettriche (fascia di Co2 da 0 a 20 g/km) con un fondo da 240 milioni, in crescita di 35 milioni rispetto a quelli già stanziati.

 

Auto elettriche più economiche: la Top 5

L’obiettivo della multinazionale high-tech di Shenzhen è rendere accessibile la guida elettrica ad una platea sempre più ampia di consumatori, facendo leva sulla voglia degli automobilisti a reddito medio di abbandonare le ICE e adeguarsi agli standard ecologici. Ma al momento quali sono le EV più convenienti in Italia? Quali sono i modelli accessibili al maggior numero di clienti e che raggiungono una soglia accettabile di chilometri di autonomia con una ricarica?

 

Fiat 500e

Disponibile nelle versioni Hatchback, Cabrio e 3+1, la citycar di casa Fiat rielabora in chiave moderna il modello classico degli anni Cinquanta. Il prezzo promo è di 24.600 euro, quello di listino da 29.950 euro. Costruita nello stabilimento torinese di Mirafiori, la 100% elettrica con batteria da 23,65 kWh ha un’autonomia fino a 257 km per la guida in città, la ricarica veloce e la guida silenziosa, la radio Uconnect da 10,25″ con navigatore e telecamera di parcheggio e le portiere che si aprono dall’interno con un pulsante. Con una lunghezza di 3,6 metri, la 500 elettrica è agile, compatta e scattante, ideale per chi si muove in città. Sul sito della Fiat ci sono tutti i dettagli. A lanciarla ci ha pensato la campagna pubblicitaria con un divo green come Leonardo DiCaprio.

 

Smart EQ Fortwo

Elettrica senza compromessi: così Mercedes Benz definisce quella che è a tutti gli effetti l’auto elettrica più piccola del mondo. Contenuto (relativamente) anche il prezzo di listino: 25.210 euro, che cala a 22.210 euro con gli incentivi e a 20.210 euro con la rottamazione. Per il resto, la Fortwo è una super-compatta ormai nota: motore silenzioso con potenza di 82 CV, trazione posteriore, batteria da 17,6 kWh, autonomia fino a 132 km, potenza massima di 60 kW, 40 minuti per la ricarica, sedile e volante riscaldabili, fari full led e luci ambient. Tuttavia, a partire da marzo 2024, la casa tedesca ha dismesso la sua citycar di punta: l’auto non viene più prodotta e dall’estate non sarà possibile acquistarne una nuova. In compenso, dovrebbe arrivare a breve la sua erede: la Smart #2, prodotta negli stabilimenti Geely in Cina.

 

DR 1.0 EV

Disponibile a 19.900 euro (IPT e costi d’immatricolazione esclusi) con la promozione al lancio e gli ecoincentivi, la compatta della casa sino-molisana ha un prezzo di listino di 24.900 euro che scende a 21.900 euro in caso di rottamazione. La piccola citycar (è lunga 3,2 metri) ha una potenza massima di 61 CV, una capacità della batteria di 31 kWh, la ricarica veloce in 35 minuti e un’autonomia di 294 km nel ciclo urbano e 210 km nel misto grazie al consumo combinato WLTP di 15,6 kWh/100 km. Motore e trazione sono posteriori. Il design è semplice e minimalista; negli interni la plancia è ultra-moderna, lo schermo touch da 9,7″, ci sono la telecamera e i sensori di parcheggio posteriori e il climatizzatore manuale. DR fornisce dettagli, offerte e preventivi sul suo sito.

 

Renault Twingo E-Tech

Nella versione Equilibre, la 100% elettrica della casa francese costa 24.050 euro chiavi in mano: con incentivi e rottamazione si arriva fino a 17.550 euro. La trazione posteriore sfrutta un motore da 82 CV e con una batteria da 22 kWh consente di ottenere un’autonomia WLTP fino a 190 km in ciclo misto e fino a 270 km in ciclo urbano. In modalità eco, l’autonomia si allunga a 225 km. Oltre all’ampia gamma di tinte, la Equilibre include il climatizzatore automatico, la parking camera posteriore, un display multimediale da 7″, il sistema di rete easy link e i cerchi in acciaio da 15″. I dettagli sono sul sito ufficiale di Renault.

 

Dacia Spring

La citycar 100% elettrica della casa rumena del gruppo Renault è attualmente la EV più economica presente sul mercato in Italia: il suo prezzo di listino parte da 21.450 euro. Con gli incentivi e la rottamazione si arriva persino a 16.450 euro. La versione base è quella essential con trazione anteriore, cambio automatico e potenza di 33 kW (circa 45 CV), capacità della batteria di 26,8 kWh e autonomia dichiarata di 227 km, che in autostrada si riducono nettamente. Il tempo di ricarica è di quasi 5 ore a 7,4 kW. Lunga 3,7 metri, larga 1,5 e caratterizzata da un peso contenuto, ha diversi optional di serie e un’ottima abitabilità. Complici i pochi cavalli, è l’auto perfetta per circolare (lentamente) in città e spendere poco. Tutte le caratteristiche sono sul sito ufficiale di Dacia.

 

Fuori dalla Top 5 ci sono due auto elettriche che meritano una segnalazione per prezzo e autonomia superiore ai 400 km. Arrivata in Italia nel 2023, BYD pratica una politica dei prezzi davvero aggressiva. La casa cinese propone come modello di accesso la BYD Dolphin, berlina di medie dimensioni (la lunghezza è di 4,3 metri) a partire da 32.990 euro. Elettrica al 100% e a trazione anteriore, ha un’autonomia dichiarata di 427 km con la batteria da 60,4 kWh, il powetrain integrato 8-in-1 e la piattaforma e-Platform 3.0, un sistema di pompa di calore ad alta efficienza, un design elegante (tipico della serie Ocean, con i fari ispirati al movimento dei delfini che saltano fuori dall’acqua), il touchscreen centrale rotante per l’infotainment, i sedili in pelle vegana e numerosi accessori inclusi.

È molto competitivo, infine, il prezzo della versione Comfort della compatta MG4 Electric: in offerta si parte da 20.790 euro (con incentivo già incluso), altrimenti da 30.790 euro. Questa berlina 100% elettrica con dettagli da crossover è l’ideale per chi vuole un’elettrica abbordabile: l’autonomia è di 450 km con batteria da 64 kWh e motore da 204 CV, il design è minimalista, le dimensioni sono contenute (è lunga 4,2 metri) ma l’abitacolo è spazioso. Senza dimenticare la ricarica rapida fino all’80% in appena 26 minuti, l’adaptive cruise control, il volante in similpelle microfibra e il sistema di rete intelligente.

AUTORE

Picture of Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *