Fed: ING, i tassi di interesse saranno tagliati 3 volte nel 2024 - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Fed: ING, i tassi di interesse saranno tagliati 3 volte nel 2024

Fed: ING, i tassi di interesse saranno tagliati 3 volte nel 2024

Cosa farà la Federal Reserve (Fed) sul fronte dei tassi di interesse da qui alla fine dell’anno? Analisti e investitori da tempo hanno acceso un vivace dibattito sulle aspettative circa il comportamento della Banca centrale USA in quanto l’incertezza è ancora molta. Durante l’ultima riunione del mese scorso, l’istituto guidato da Jerome Powell ha lasciato poco spazio a previsioni che abbiano un’alta probabilità di realizzarsi. Ha dato indicazioni in merito alla possibilità di un taglio dei tassi entro la fine dell’anno, aprendo a un secondo sulla base dei dati attinenti alla crescita, al mercato del lavoro e all’inflazione.

È nebbia fitta anche su quando la Fed comincerà a muoversi colmando il ritardo con la Banca centrale europea che ha già fatto il primo passo in questa direzione a giugno. Il mercato sconta  almeno due sforbiciate la prima delle quali a settembre. Gli analisti invece puntano su novembre, mese in cui si terranno le elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Agire prima potrebbe suonare come un assist al governo attuale.

In verità sono ancora parecchie le cose da definire a livello macro. L’inflazione ha rallentato sensibilmente da quando la Fed ha iniziato, nel marzo del 2022, la campagna di strette sul costo del denaro, ma ancora si colloca al di sopra del 3%. Un livello molto più alto rispetto al target di lungo periodo del 2% della Banca centrale. Anche sul versante del mercato del lavoro ci sono delle zone grigie. Il ritmo dei nuovi occupati sta diminuendo ma non abbastanza per abbassare il livello di guardia. Domani il Bureau of Labor Statistics rilascerà i dati sull’occupazione americana nei settori non-agricoli. Stando alle aspettative degli analisti dovrebbe il tasso di disoccupazione dovrebbe confermarsi al 4% mentre il ritmo di nuovi assunti dovrebbe essere più blanco.

 

Fed: per ING in arrivo tre tagli ai tassi

Fino a ora quindi si possono fare previsioni con un livello di approssimazione elevato. Gli analisti di ING si sbilanciano e stimano che la Fed abbassi il costo del denaro per tre volte nel 2024. L’ottimismo della banca olandese è spiegato dagli ultimi dati che hanno riportato un calo dell’indice ISM del settore dei servizi e il consistente aumento del numero di richieste di sussidi di disoccupazione. Questi risultati “indicano che le condizioni si stanno allineando per una riduzione dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve a settembre”, hanno affermato gli esperti. In particolare, ING sottolinea come l’indice ISM dei servizi di giugno sia sceso al minimo di quattro anni, il che è un segnale evidente di rallentamento dell’economia, esattamente come voleva la Fed quando ha iniziato a restringere la politica monetaria.

“Questi indicatori sono stati storicamente accurati nel prevedere i cambiamenti del ciclo economico e ora indicano un crescente rischio di recessione economica”, ha rimarcato il gruppo finanziario. A tutto ciò si aggiunge una tendenza al raffreddamento dell’inflazione, hanno suggerito gli analisti. In questo contesto la Fed vuole “evitare, se possibile, di innescare una recessione. Se i dati dovessero iniziare a supportare un’evoluzione verso una politica monetaria leggermente più accomodante, crediamo che coglierà questa opportunità” hanno concluso.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *