LEONARDO SPINGE PIAZZA AFFARI - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

LEONARDO SPINGE PIAZZA AFFARI

borse europee

Sono i comparti media, servizi finanziari e materie prime a guidare Piazza Affari nel rimbalzo dopo tre sedute negative, in linea con i mercati europei in cerca di ossigeno dopo i risultati contrastanti delle recenti elezioni. Il Ftse Mib apre in rialzo, seppur timido, e riesce a rimanere in territorio positivo anche nel corso della mattinata, in attesa del preliminare del Pil Usa su base trimestrale e in assenza di dati macro significativi. Anche lo spread non dà segnali di rilievo, tutto lascia presagire alla quiete prima della tempesta, se la risposta del governo alla Commissione, che ha chiesto spiegazioni per il mancato risanamento del debito nel 2018, non dovesse piacere mentre non si attendono novità rilevanti dal voto che Luigi Di Maio ha chiesto agli iscritti del partito -urne online aperte fino alle 20-: il vicepremier dovrebbe ricevere conferma del suo mandato come leader del M5S.

TITOLI MIGLIORI

Leonardo: +3,65%
Andamento in linea con l’andamento del Ftse Mib. E così, dopo tre sedute negative, il titolo del comparto industriale prova il rimbalzo. Ieri, in un’intervista, l’a.d. Alessandro Profumo ha spiegato che la controllata Usa Drs è in forte crescita grazie all’aumento del budget militare statunitense.

Unipol: +2,18%
Buona performance anche per il titolo bancario, sulla scia del miglioramento del rating sulla solidità finanziaria della controllata UnipolSai da parte di Fitch, da BBB a BBB+.

Buzzi: +2,11%
Quando il prezzo del greggio Wti torna a crescere, i primi a beneficiarne sono ovviamente i titoli petroliferi, a Piazza Affari oggi guidati da Buzzi, che guadagna oltre due punti percentuali.

TITOLI PEGGIORI

Ferragamo: -2,53%
Nuovo rosso dopo il -1,46% di ieri. Il comparto è debole in scia al crollo di Abercrombie & Fitch sul mercato americano. Il titolo ha perso il 26,47% dopo una trimestrale al di sotto delle aspettative.Sul gruppo fiorentino pesano infine le parole del presidente Ferruccio Ferragamo, che in un’intervista ha ribadito che la famiglia non intende mettere in vendita l’azienda, dichiarazione che ha ridotto drasticamente una catalizzazione per gli acquisti sul titolo stesso.

Campari -1,1%
In ribasso l’azienda attiva nel settore beverage, leggermente sopra i minimi dell’apertura dopo il downgrade di Morgan Stanley: il titolo troppo caro, con nuovo target price indicato a 7,9 euro.

Bper: -0,83%
Il comparto bancario è in generale positivo, fa eccezione Bper: secondo indiscrezioni, il prossimo 13 giugno il board dell’istituto dovrebbe analizzare le varie opzioni sul tavolo per il futuro di ARCA, la società del risparmio gestito controllata con la Popolare di Sondrio. Tre alternative: quotazione, integrazione con un altro operatore industriale o l’apertura del capitale ad altri investitori.

Analisi Tecnica Ftse Mib
Come detto, il ftse Mib contratta con timidi guadagni nel corso della mattinata, nel tentativo di interrompere la scia ribassista sostenuta da tre cali consecutivi avviata dall’impulso ribassista di lunedì. Il trend resta negativo, dopo il massimo dell’anno raggiunto il 17 aprile scorso.

SPREAD E TASSI D’INTERESSE
Differenziale stabile a 280 punti base e rendimento dei Bto che scende a 2,6%. L’asta della settima tranche dei Btp 1° agosto 2029 sono stati collocati titoli per un ammontare di 2,75 miliardi di euro, il massimo della forchetta indicata dal ministero dell’Economia. Il rendimento lordo è salito al 2,6%, in lieve aumento, dello 0,1% rispetto al collocamento di fine aprile.

 

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI