Erg ha iniziato il piano di buyback fino al 2,5% del capitale. Azione da acquistare? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Erg ha iniziato il piano di buyback fino al 2,5% del capitale. Azione da acquistare?

Tre tecnici ERG in un impianto della società

Erg ha conferito a Mediobanca il mandato per l’acquisto di azioni proprie ordinarie a partire dallo scorso 16 ottobre e fino al 12 aprile 2024, in linea con quanto previsto dalla delibera sul buyback dell’assemblea dei soci. L’acquisto delle azioni Erg avverrà in Borsa sino per un numero massimo di 3.758.000 azioni complessivamente pari al 2,5% del capitale con un esborso massimo di 100 milioni di euro. Erg risulta già titolare di 782.080 azioni proprie pari al 0,52% del capitale.

 

Azioni Erg: le quotazioni hanno invertito la rotta e stanno lentamente salendo

Le azioni Erg sembrano essere impostate al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance positiva registrata nella seduta di ieri (+1,29%). Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno intrapreso fin da subito un andamento fortemente rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 23,50 coincidente esattamente con il prezzo di chiusura.

Dopo il minimo toccato lo scorso 3 ottobre sul livello 21, l’azione ha drasticamente invertito la propria rotta posizionandosi al di sopra di una trendline rialzista non particolarmente inclinata, e per questo ancora più convincente, con la presenza di una morbido andamento ciclico che ha lasciato tempo e spazio ai compratori di riposizionarsi con calma sul mercato.

Considerata la positività che inevitabilmente porta l’acquisto di azioni proprie, è molto probabile che tale movimento possa continuare ancora per molto tempo. D’altro canto i massimi sono lontani e il primo target ambizioso da raggiungere si trova in area 26. Quindi si tratta di una investimento che possiede graficamente una sua direzionalità piuttosto precisa e decisa. L’unica criticità deriva dal fatto che questo movimento ascendente sarà purtroppo piuttosto lento.

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 23,50 con target nell’intorno dei 24 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 23,20 con obiettivo molto vicino al livello 22,70. L’impostazione algoritmica, infatti, vede i prezzi stazionare al di sopra dell’indicatore Supertrend mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 sono diventati rialzisti a inizio novembre. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’oscillatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 53.


L’andamento di breve termine del titolo ERG

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *