Wall Street: nuovo record, Citigroup alza il target S&P 500 a 5.600 - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Wall Street: nuovo record, Citigroup alza il target S&P 500 a 5.600

Wall Street: nuovo record, Citigroup alza il target S&P 500 a 5.600

Nel giorno in cui Wall Street ha aggiornato i suoi massimi storici per l’ennesima volta quest’anno, un’altra grande banca ha alzato le sue previsioni per l’indice S&P 500. Si tratta di Citigroupche ora vede il benchmark a 5.600 punti entro la fine del 2024, rispetto a una stima precedente che lo proiettava a 5.100. Inoltre, secondo gli analisti del gruppo bancario USA, il principale indice della Borsa USA dovrebbe arrivare a 5.700 punti entro la prima metà del 2025 e a 5.800 entro la fine dello stesso anno.
L’S&P500 ha chiuso l’ultima seduta con un rialzo dello 0,77% a 5.473,23, grazie all’apporto delle big tech che stanno estendendo il rally sull’entusiasmo per l’intelligenza artificiale. Gli investitori stanno anche scontando le aspettative per una politica monetaria più accomodante della Federal Reserve, nonostante nella riunione della scorsa settimana i membri del FOMC abbiano stimato solamente un taglio dei tassi di interesse per il 2024, rispetto ai tre tagli della proiezione di marzo. Tuttavia i funzionari della Fed hanno lasciato aperte le porte a una seconda sforbiciata, sulla base di quanto risulterà dai dati relativi all’inflazione e al mercato del lavoro. Le ultime letture hanno dato fiducia agli investitori in quanto hanno mostrato un raffreddamento su entrambi i versanti.

Wall Street: Citigroup, ecco dove arriveranno le quotazioni

Citigroup ha migliorato le sue aspettative sul principale indice di Wall Street citando la straordinaria forza dei Magnifici sette (in verità sei, perché Tesla quest’anno non ha avuto un andamento brillante) e le attese che gli utili crescano anche per le altre società che compongono l’S&P 500. “L’effetto di ponderazione delle mega-cap sta esercitando un’influenza smisurata sui prezzi degli indici” ha scritto il team di Citi guidato da Scott Chronert. “Le misure tradizionali per fissare gli obiettivi, sulla base del contesto macroeconomico, sembrano inappropriate” ha detto.
Quanto agli utili delle società, Citigroup ha elevato le previsioni da 245 a 250 dollari per azione per quest’anno e a 270 dollari per il 2025. “Al raggiungimento di questi obiettivi contribuiranno non solo Nvidia e gli altri titoli Magnificent Seven ma anche il resto dell’indice” hanno spiegato gli analisti di Citigroup.

Le altre previsioni

Le considerazioni di Citigroup arrivano dopo che altri autorevoli analisti si erano espressi in termini positivi sulla Borsa americana. Nei giorni scorsi Goldman Sachs ha portato il suo obiettivo di prezzo per l’S&P 500 da 5.200 a 5.600 punti nel 2024, con cinque mega cap (Microsoft, Nvidia, Alphabet, Amazon e Meta Platforms) a fare da traino per via della loro presenza nel campo dell’intelligenza artificiale. La banca ha citato anche la forte crescita dei guadagni che sarà in grado di sostenere un P/E attualmente elevato. Ha anche parlato del rischio di volatilità durante le prossime elezioni americane a novembre, come del resto avviene in ogni tornata elettorale. Tuttavia, a suo giudizio, Wall Street recupererà per intero il terreno perduto nei mesi successivi al voto. (Wall Street: Goldman Sachs alza la stima dell’S&P 500 a 5.600 punti).
Anche Julian Emanuel, analista di Evercore, si è ricreduto sulla Borsa americana, portando le sue previsioni sull’S&P 500 a 6.000 punti in chiusura d’anno, dopo che aveva indicato in precedenza una correzione a 4.750 punti. Rimane per ora sulle sue posizioni cupe invece JPMorgan Chase, che stima il benchmark in calo di oltre 20 punti percentuali a 4.200.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *